All season vs winter in USA: il parere di Road & Track

9 gennaio 2017 | 0 Commenti
 
All season vs winter in USA: il parere di Road & Track
All season vs winter in USA: il parere di Road & Track

Nel 1977, Goodyear ha introdotto Tiempo, il primo pneumatico per tutte le stagioni. L’idea era semplice e affascinante: invece di avere dei pneumatici specifici per inverno ed estate, produrre una gomma che potesse andare bene tutto l’anno. Le vendite salirono alle stelle in brevissimo tempo e altre aziende copiarono rapidamente l’esempio. Oggi, secondo il magazine USA Road & Track, quasi tutti i veicoli venduti negli Stati Uniti sono dotati di pneumatici All Season in primo equipaggiamento e il 97,5% delle vendite di pneumatici nel mercato della sostituzione sono quattro stagioni. Una cifra incredibile, considerando che in Europa le vendite hanno iniziato a decollare solo da poche stagioni e che, in ogni caso, non si raggiunge ancora neanche il 10% del mercato.

La domanda che il magazine si è posto, quindi, è se montare questi pneumatici sia una buona idea o no?

La risposta breve è no. Secondo la rivista i pneumatici all season lavorano bene nei mesi più caldi, ma in mezzo alla neve mancano di trazione rispetto ai pneumatici da neve dedicati. E questo significa che i milioni di automobilisti che fanno uso di pneumatici all-season nei mesi invernali sono su auto che non sono altrettanto sicure di quelle che calzano pneumatici progettati per la presenza di ghiaccio alla guida.

Road & Track ha svolto un test a nord del Minnesota, luoghi in cui si presentano le condizioni più dure della nazione. E dal momento che le quattro ruote motrici stanno rapidamente diventando un’opzione comune, il magazine ha anche provato i pneumatici con questa trazione: l’idea era quella di ragionare come l’automobilista comune che pensa di non aver bisogno di pneumatici invernali avendo il 4×4. In effetti, la trazione integrale migliora alcuni aspetti delle prestazioni invernali, ma non aiuta una macchina a curvare meglio o a fermarsi prima, e il peso aggiuntivo può effettivamente essere uno svantaggio. Il buon senso e la fisica suggeriscono questo, ma nulla dimostra un’ipotesi come i dati. Ice Driving

L’impianto Automotive Enviro Testing è specializzato nei test a basse temperature e lavora per molti produttori di auto. Con una stagione invernale di cinque mesi, l’impianto può mantenere enormi superfici di neve e ghiaccio, ideali per testare i pneumatici.

Road & Track ha utilizzato due Chevy Equinoxes, una a trazione anteriore e l’altra 4×4. Entrambe le vetture sono state sottoposte ad una serie di test per misurare l’accelerazione, la frenata, le abilità in salita e la capacità di curvare. Le vetture sono state equipaggiate prima con pneumatici all-season Goodyear, poi con invernali Goodyear. I test sono stati condotti numerose volte e poi è stata fatta la media dei risultati. Per ridurre al minimo le variabili, lo stesso conducente ha effettuato tutte le prove, e i sistemi elettronici di aiuto alla guida sono stati lasciati inseriti.

Alla fine, è l’invernale a prevalere. Road & Track afferma che “la gomma all season lavora bene, ma è chiaro che in tutte le situazioni, sia con trazione anteriore che 4×4, ci sia un sostanziale vantaggio ad avere una gomma stagionale specifica sotto di sè. I risultati sono stati sorprendenti soprattutto in frenata e in curva, quando il pneumatico da neve hanno surclassato le prestazioni dell’all season del 5% e del 20%, rispettivamente.

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *