Concluse le analisi sul pneumatico di Vettel in Austria

7 luglio 2016 | 0 Commenti
 
Spielberg : Ferrari driver Sebastian Vettel of Germany leaves his car car after he went off the track during the Formula One Grand Prix, at the Red Bull Ring  racetrack, in Spielberg, Austria, Sunday, July. 3, 2016.AP/PTI(AP7_3_2016_000200B)
Spielberg : Ferrari driver Sebastian Vettel of Germany leaves his car car after he went off the track during the Formula One Grand Prix, at the Red Bull Ring racetrack, in Spielberg, Austria, Sunday, July. 3, 2016.AP/PTI(AP7_3_2016_000200B)

Le analisi di Pirelli sul pneumatico oggetto della rottura occorsa a Sebastian Vettel nello scorso GP d’Austria si sono concluse e sono state condivise con Ferrari. Le poche parti residue del pneumatico, e un confronto approfondito con altre coperture utilizzate in gara, non evidenziano alcun segno di fatica sulla gomma posteriore destra né cedimenti di alcun genere. L’ipotesi è quindi quella di un detrito che potrebbe avere innescato la rottura.

Domenica nell’immediato dopo-gara la colpa era stata data all’elevato numero di giri percorsi dal pilota Ferrari, 26, con la mescola supersoft, oltre a quelli già percorsi durante la qualifica di sabato. Vettel tuttavia aveva sottolineato che non si erano verificati cali di prestazione, cosa che fa pensare che le gomme potessero durare ancora e appoggia la tesi di Pirelli

Tag: , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *