Continental ritorna alla produzione agricola radiale nel 2017

6 luglio 2016 | 0 Commenti
 
Continental ritorna alla produzione agricola radiale nel 2017
Continental ritorna alla produzione agricola radiale nel 2017

Continental ha annunciato un investimento di 49,9 milioni di euro per creare una linea di produzione di pneumatici radiali agricoli nello stabilimento portoghese di Lousado. L’inizio della produzione, che creerà 125 posti di lavoro, è previsto per il 2017.

Una volta iniziata la commercializzazione dei prodotti, Continental si propone di osservare il mercato e vedere come andranno le vendite di suoi pneumatici agricoli. Se gli sviluppi saranno positivi, verranno effettuati ulteriori investimenti nella produzione di pneumatici agricoli.

“Con questo investimento, diamo un chiaro segno che Continental è di nuovo attiva come costruttore premium nel settore pneumatici agricoli”, afferma Nikolai Setzer, responsabile della divisione pneumatici di Continental, in occasione della firma del contratto di investimento a Lousado. “A Lousado abbiamo una location eccellente e un team fortemente motivato e con esperienza, che produrrà pneumatici radiali all’avanguardia in un impianto di produzione allo stato dell’arte per l’esigente settore agricolo.”

Thorsten Bublitz è il responsabile del business dei pneumatici agricoli Continental. “L’agricoltura professionale ha subito un rapido cambiamento nel corso degli ultimi anni”, commenta. “In vista della crescita della popolazione mondiale e delle crescenti necessità di colture agricole, il numero di attività su larga scala e quindi la domanda di pneumatici agricoli efficienti è in aumento. Abbiamo molti anni di esperienza come produttore di alta qualità in questo settore.”

Continental prevede di realizzare una gamma completa di pneumatici per trattori agricoli e mietitrebbie e lavorerà insieme con i maggiori produttori di veicoli agricoli a tal fine. La gamma comprenderà 150 dimensioni di pneumatici radiali e cross-ply. Anche se bisognerà aspettare fino al prossimo anno per vedere i primi pneumatici radiali agricoli Continental uscire dalla fabbrica di Lousado, Continental produce già ora pneumatici agricoli a tele incrociate a Port Elizabeth, in Sud Africa, e a Petaling Jaya, Malesia.

Oltre ad investire in capacità produttive, Continental metterà sul piatto altri 2,5 milioni di euro per realizzare un nuovo centro di ricerca e sviluppo a Lousado; con questa struttura, l’azienda mira ad accelerare la crescita del proprio portafoglio di pneumatici agricoli. Il centro si occuperà di ricerca in stretta collaborazione con il dipartimento di Hannover e inizialmente impiegherà cinque ingegneri di recente assunzione. È già prevista l’assunzione di altri 5 ingegneri.

Continental fornisce anche componenti e sistemi per macchine agricole e infrastrutture agricole. La gamma dei prodotti va da soluzioni di strumentazione fino a telecamere complete, sensori, cingoli in gomma, nastri trasportatori e sistemi di trattamento dei gas di scarico. Essendo un unico interlocutore per vari prodotti, Continental si ritiene in grado di offrire alle aziende agricole “soluzioni complete per una maggiore efficienza, rispetto dell’ambiente e conservazione delle risorse.”

L’investimento nel settore del pneumatico agricolo fa parte della Vision 2025, programma lanciato nel 2011 che prevede la pianificazione strategica e l’attuazione sistematica del progresso tecnologico. Altri investimenti effettuati nell’ambito di Vision 2025 includono l’AIBA (Automated Braking Analyzer Indoor) nel 2012, lo stabilimento di ContiLifeCycle per la ricostruzione dei pneumatici autocarro e il riciclaggio di gomma ad Hannover-Stöcken nel 2013 e il Technology Center per i pneumatici d alte prestazioni a Korbach nel 2014.

Tag: , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *