I clienti ATG testimonial dei prodotti Alliance

28 giugno 2016 | 0 Commenti
 
"Ero alla ricerca dell'indice di carico più alto offerto sul mercato, quando mi sono imbattuto in Alliance", ha dichiarato il signor Ventura Escobar Cortés, titolare della Fco. Escobar e Figli S.L.
"Ero alla ricerca dell'indice di carico più alto offerto sul mercato, quando mi sono imbattuto in Alliance", ha dichiarato il signor Ventura Escobar Cortés, titolare della Fco. Escobar e Figli S.L.

ATG punta sui propri clienti come testimonial e sul passaparola come strumento di marketing efficace e concreto. E così, oltre alla campagna di comunicazione lanciata in occasione della fiera di Essen, che assimila il carattere degli agricoltori alle caratteristiche dei pneumatici, ATG utilizza come sponsor i propri clienti. E’ il caso del signor Ventura Escobar Cortés, titolare della Fco. Escobar e Figli S.L., un’impresa di appalto iberica con sede a Don Benito in Extremadura, Spagna, che fornisce servizi agricoli e macchine movimento terra in Spagna e Portogallo.

“Quello che mi preoccupa di più è che le mie macchine smettano di funzionare. È un lusso che chi lavora nel mio campo non può certo permettersi. In qualità di fornitore di servizi, l’affidabilità è tutto per me”. Senza tanti giri di parole, Cortes spiega: “Ho scelto i pneumatici Alliance, perché hanno l’indice di carico più alto. Ho bisogno di una tecnologia performante sui terreni agricoli che, però, non dia forfait su strada. Le mie macchine lavorano 24 ore su 24 e non c’è spazio per interruzioni di servizio”.

escobar 2Il signor Escobar era alla ricerca di gomme ad alta tecnologia con eccellenti caratteristiche di trazione e resistenza alle forature, per questo motivo ha deciso di montare sul suo trattore John Deere 8420 un treno di pneumatici Alliance Agriflex 372 IF (600/70R30), appositamente progettati per il trasporto di carichi più elevati con la stessa pressione di gonfiaggio. “Alliance Agriflex 372 IF è realizzato con una speciale mescola che garantisce una lunga durata del battistrada”, spiega l’esperto di ATG che ha fatto da consulente al sig. Escobar, aiutandolo a trovare le soluzioni più adatte per affrontare al meglio le sfide quotidiane. “La sua struttura con cinture d’acciaio presenta una maggiore resistenza alle forature e flessione eccezionale, quando si tratta di lavorare duro.”

“Il profilo è molto resistente e non presenta segni di tagli, come se fosse stato appena montato. Lo adoro”, confessa Escobar. “La zona del tallone è cosi’ forte che il rischio di slittamento diminuisce sensibilmente quando il pneumatico e’ montato su macchine ad alta potenza e con bassa pressione di gonfiaggio” conferma l’ingegnere di ATG.

“Nessun problema anche per gli utenti che hanno bisogno di percorrere più strada e avere un indice di carico maggiore, perchè possono sempre scegliere la tecnologia VF e garantirsi così l’indice di carico più alto offerto sul mercato”, spiega l’ingegnere di ATG. Così ha fatto anche il sig. Escobar che sta per ricevere un nuovo treno di pneumatici Alliance 372 VF (600/70R30) da montare su due dei suoi trattori.

“Alliance VF ha come indice di carico 170D, il che significa che ciascun pneumatico può trasportare fino a 6000 kg a 65 km/h. L’indice di carico dei prodotti simili della concorrenza è pari a 147D, ovvero 3075 kg per pneumatico. Parliamo quindi del doppio” fa notare l’ingegnere di ATG che conclude, dicendo: “I clienti che utilizzano gli pneumatici VF hanno un doppio vantaggio: possono aumentare la capacità di carico, mantenendo la stessa pressione di gonfiaggio, e nel caso in cui non sia richiesta una maggiore capacità di carico, possono diminuire la pressione di gonfiaggio per incrementare la trazione, ridurre il consumo di carburante e avere una minore compattazione del terreno”.

Dopo aver sperimentato con successo la tecnologia Agriflex, il sig. Escobar è ora un cliente affezionato e monta i pneumatici Alliance anche su macchine più piccole (ha appena acquistato il suo primo pneumatico A365 650/65R42). “A essere onesti, Alliance non è la scelta più economica che si possa fare in Spagna”, conclude Escobar. “Se si considera, però, che gli intervalli di cambio gomme sono notevolmente più lunghi e che l’assistenza tecnica è sempre disponibile, non c’è prezzo che tenga”.

escobar 1

Tag: , , , , ,

Categoria: Agricoltura, Mercato, Notizie, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *