PFU: un patto per la legalità ambientale e fiscale

16 giugno 2016 | 0 Commenti
 
PFU: un patto per la legalità ambientale e fiscale
PFU: un patto per la legalità ambientale e fiscale

Martedì 21 giugno alle ore 11.00, all’interno del Forum Rifiuti, alla Casa del Cinema, Sala Deluxe, in Largo Marcello Mastroianni 1, verrà presentato alla stampa e firmato un protocollo d’intesa tra Ecopneus, Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici, Confartigianato Imprese, Federpneus e Legambiente per affrontare in modo organico e strutturale il fenomeno degli ingressi irregolari di pneumatici nel mercato e delle relative vendite “in nero”, che provocano danni all’ambiente, al mercato e all’erario. Questo fenomeno provoca un flusso di rifiuti di Pneumatici Fuori Uso (PFU) che sfugge al sistema di tracciamento. Come conseguenza, nel mercato del ricambio vi è una quota – crescente – di PFU in eccesso, rispetto ai target di raccolta stabiliti per legge, per i quali non può essere assicurato il ritiro e il recupero, in quanto non coperti da contributo ambientale (che è collegato alle vendite fatte con regolare documento fiscale).

Questa situazione sta assumendo dei contorni quasi emergenziali. Il “patto per la legalità” prevede diverse linee d’azione per contrastare questo problema, che saranno illustrate dai firmatari in conferenza stampa. All’incontro interverranno Giovanni Corbetta, Direttore Generale Ecopneus, Cesare Fumagalli, Segretario Generale Confartigianato Imprese, Stefano Carloni, Presidente AIRP e Rossella Muroni, Presidente Legambiente.

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *