Mercato auto: l’Europa accelera in aprile (+9%)

17 maggio 2016 | 0 Commenti
 
Mercato auto: l’Europa accelera in aprile (+9%)
Mercato auto: l’Europa accelera in aprile (+9%)

Secondo i dati diffusi oggi dall’ACEA, l’Associazione europea che rappresenta i costruttori di veicoli, nel mese di aprile l’Europa dell’auto ha registrato la 32^ crescita consecutiva grazie a 1.318.820 immatricolazioni che rappresentano un aumento del 9% rispetto a 1.210.374 dell’aprile 2015. Questo risultato porta il consuntivo del I quadrimestre ad archiviare un incremento dell’8,3% con 5.251.757 autovetture vendute contro i 4.848.948 dello stesso periodo dello scorso anno. In aprile tutti i paesi (con esclusione della sola Svizzera) contribuiscono positivamente alla crescita europea.

“Accelera il mercato dell’auto europea in aprile – afferma Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione che in Italia rappresenta le Case automobilistiche estere – e spinge i volumi totali di immatricolato oltre la soglia psicologica dei 5 milioni di veicoli, come non vedevamo dal 2008”.

“Il mercato dell’auto riprende una sua tonicità, l’Italia contribuisce bene ma la Francia non molla il 3° posto. Nel nostro mercato – conclude Valente – le forti azioni commerciali e il super-ammortamento mantengono robusta la crescita, finora a doppia cifra: un’opportunità da cogliere per accelerare la sostituzione del parco anziano e guardare a quel milione e 600 mila veicoli che ancora girano dotati della sola marmitta catalitica”.

Germania – Positivo aprile (+8,4%) e quadrimestre a +5,6%

Dopo la leggera flessione del mese di marzo, aprile chiude il mercato dell’automobile in crescita con un +8,4% rispetto allo scorso anno e 315.921 immatricolazioni di auto nuove, portando il consuntivo del primo quadrimestre a raggiungere un +5,6% di incremento con 1.107.345 unità immatricolate. Le vendite a privati continuano a crescere, raggiungendo una quota di mercato nel mese di aprile del 34,9%. Aumentano anche le vendite delle automobili alimentate a benzina, che raggiungono una quota pari al 51,4%, e di quelle diesel cresciute del 5,8%, ad una quota del 47% sul totale mercato. Incremento anche per le immatricolaizoni di auto ibride che aumentano del 28,9% a 3.726 unità. Da registrare anche l’aumento delle auto elettriche, cresciute dell’11,7% a 604 unità nel mese. Secondo la Global Insight, visto l’aumento dell’occupazione ed i salari più alti degli ultimi 20 anni, il 2016 si chiuderà a 3.350.000 unità, con un incremento delle vendite del 4,5%, in linea con la crescita attuale.

Regno Unito – Mercato stabile ad aprile: +2,0%

Dopo la performance di marzo, con il volume più alto di vendite degli ultimi 17 anni, le immatricolazioni di auto nel Regno Unito registrano una crescita modesta con 189.505 immatricolazioni (+2,0% rispetto alle 185.778 del 2015), il volume più alto dal 2003, quando furono vendute 194.312 unità. Con le vendite di aprile, il totale delle immatricolazioni per il primo quadrimestre raggiunge le 961.285 unità e una crescita del 4,4% rispetto alle 920.366 del gennaio – aprile 2015. Nonostante i livelli di fiducia dei consumatori continuino a restare alti, il mese di aprile si chiude con il segno negativo per il segmento dei privati che con 83.793 immatricolazioni calano del 2,5% rispetto alle 85.942 immatricolazioni dello scorso anno. Buoni i risultati, invece, per le flotte (+6,1%) con 98.807 vendite e per le società (+2,8%) con 6.905. Risultati positivi, invece, per tutti e tre i canali nel I quadrimestre con crescite dei privati (+4,6%), delle flotte (+3,8%) e delle società (+10,8%). Lieve rallentamento per il diesel che nel mese cala dello 0,6% (con un volume pari a 93.952 auto), mentre si evidenzia una forte crescita per le alimentazioni a basso impatto ambientale (+26,8%) con 6.357 unità. Per il 2016 si prevede un mercato in crescita del 2,5% a 2.700.000 immatricolazioni.

Francia – Prosegue il trend positivo, in aprile +7,1%

Il mercato dell’auto francese di aprile cresce del 7,1% rispetto all’aprile 2015 facendo registrare 182.863 immatricolazioni contro le 170.765 dell’anno scorso. Le vendite dei primi 4 mesi, invece, segnano un incremento del 7,9% con 699.245 unità immatricolate. Prosegue anche la crescita del mercato dell’usato che nel mese di aprile aumenta dell’1,5% con 494.499 unità e nel cumulo del 2,8% con 1.898.873 passaggi di proprietà. La difficile situazione occupazionale ha spinto il Governo a prendere dei provvedimenti per semplificare le normativa sul lavoro che, insieme alla crescita economica, attesa aumentare dell’1,3% nel 2016 e 1,4% nel 2017, si auspica portino ad avvicinarsi ai livelli precrisi, che però non saranno raggiunti prima del prossimo anno. Per questo, secondo la Global Insight il mercato dell’auto nel 2016 crescerà del 5,4% a 2.020.000 auto.

Spagna – Dopo lo stop di marzo, tornano a crescere le vendite di auto: aprile +21,2%

Crescita a doppia cifra per le vendite di autovetture nel mercato spagnolo: grazie alle 100.281 immatricolazioni, infatti, il mese di aprile chiude con un incremento del 21,2% rispetto alle 82.716 dello scorso anno. Il primo quadrimestre, quindi, archivia 385.775 auto, che rappresentano una crescita del 10,3%, raggiungendo il miglior risultato dal 2008. Determinanti per questi risultati i maggiori finanziamenti, il Plan PIVE 8 e il costante sforzo commerciale dei concessionari e delle Case. Ad aprile tutti i canali mostrano risultati positivi: le società aumentano in maniera significativa +19,8% a 27.424 unità e nel quadrimestre a +19,1% (102.913 immatricolazioni). Ottima perfomance anche per i privati: +19,1% con 51.767 vendite in aprile, mentre nei primi 4 mesi raggiungono 191.208 vendite (+6%). Il noleggio, infine, registra una crescita del 29% nel mese (21.090 vendite) e del 10,3% nel gennaio-aprile (91.654 immatricolazioni). Secondo l’ANFAC i risultati del I quadrimestre proiettano un mercato a 1.100.000 immatricolazioni per il 2016 (+6,4%, 1.150.000 secondo l’ANIACAM, volume più vicino a livelli consoni a un paese come la Spagna).

Tag: ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *