Goodyear lancia il primo pneumatico autocarro a profilo ribassato 375/45R22.5

3 maggio 2016 | 0 Commenti
 
Goodyear lancia il primo pneumatico autocarro a profilo ribassato 375/45R22.5
Goodyear lancia il primo pneumatico autocarro a profilo ribassato 375/45R22.5

Goodyear reinventa il pneumatico autocarro, lanciando una misura assolutamente nuova nell’industria: Goodyear KMAX S per asse sterzante con profilo ribassato nella misura 375/45R22.5.
E la gamma si amplia ulteriormente con l’introduzione di un altro pneumatico a profilo ribassato: Goodyear KMAX D per asse motore nella misura 315/45R22.5.
Queste nuove versioni della gamma KMAX, studiata appositamente per aumentare il chilometraggio, svolgono un ruolo essenziale per ottimizzare l’efficienza delle flotte offrendo una capacità di volume di oltre 100 m3 per i semirimorchi.
I nuovi pneumatici a profilo ribassato sono il frutto della collaborazione con DAF, in quanto sviluppati per la sua speciale motrice a pianale ribassato. Inizialmente saranno disponibili solo come primo equipaggiamento per le motrici a pianale ribassato DAF CF e XF, ma saranno presto introdotti anche come ricambio.
Goodyear KMAX S 375/45R22.5 è una misura totalmente nuova per l’industria del pneumatico ed è stata aggiunta dalla ETRTO (European Tyre and Rim Technical Organisation) nell’elenco delle misure ufficiali.
Queste due novità rappresentano un importante passo avanti nel segmento del trasporto merci, alla costante ricerca di miglioramenti nelle tonnellate per chilometro, nel rispetto dei limiti di altezza imposti ai veicoli. Per massimizzare una capacità di carico superiore ai 100m3, molte flotte usano mega-rimorchi con un’altezza interna di 3 metri. La nuova combinazione di pneumatici riesce a superare i problemi che spesso rendono difficile e talvolta impossibile l’ottimizzazione di questo tipo di rimorchi.
Il nuovo KMAX D per asse motore riduce l’altezza del telaio, abbassando la quinta ruota di 5-6 centimetri fino a 91 centimetri. L’innovativo pneumatico per asse sterzante KMAX S abbassa l’altezza dell’asse anteriore di circa 2-3 centimetri . Questa combinazione consente di mantenere una distanza sufficiente tra motrice e rimorchio durante le manovre. Ciò significa che, entro un’altezza massima del veicolo di 4 metri, possono essere utilizzati rimorchi con un’altezza interna di 3 metri, consentendo volumi superiori ai 100 m3 per massimizzare l’efficienza del trasporto.

Questi nuovi pneumatici consentono inoltre carichi sugli assali di rispettivamente 8 e 11,6 tonnellate e rappresentano una valida alternativa alle misure 355/50R22.5 per asse sterzante e 295/55R22.5 per asse motore.
L’abbinamento fra un basso rapporto d’aspetto e un alto indice di carico hanno reso lo sviluppo di questi pneumatici una vera e propria sfida tecnologica. Goodyear KMAX S incorpora la tecnologia IntelliMax Ribs (speciali ponticelli nelle costolature centrali che si uniscono lateralmente) e uno speciale disegno a 6 costolature. Per Goodyear KMAX D è stato ottimizzato in modo specifico il disegno a V del battistrada. Entrambi i pneumatici presentano nella loro struttura la Interlaced Strip Technology, brevettata da Goodyear, che consiste in un innovativo rinforzo della cintura nell’area della sommità del pneumatico per consentire al pneumatico di sostenere un carico maggiore e di offrire un miglior profilo di usura a fronte di un maggiore chilometraggio potenziale.
“Queste novità rappresentano un altro esempio di come Goodyear sia costantemente impegnata nello sviluppo di soluzioni in grado di supportare il business delle flotte e rispondere all’evolvere delle loro esigenze, riducendo il costo totale di possesso e utilizzo,” dichiara Antonio Calabretta, Direttore Commerciale Autocarro di Goodyear Dunlop Italia. “Grazie ai nuovi KMAX con profilo ribassato di sviluppo, frutto di un’intensa attività di innovazione i nostri clienti potranno massimizzare la capacità di carico, migliorando così l’efficienza e la redditività”.
I nuovi pneumatici Goodyear KMAX S e D hanno aiutato DAF a realizzare un veicolo in grado di rispondere ai suoi severi standard, rispondendo ai requisiti del Progetto TelliSys , che permette ai camion di trasportare container con un’altezza interna di 3 metri e un’altezza del veicolo di 4 metri.

Tag: ,

Categoria: Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *