MotoGP: Marquez impareggiabile ad Austin

11 aprile 2016 | 0 Commenti
 
MotoGP: Marquez impareggiabile ad Austin
MotoGP: Marquez impareggiabile ad Austin

Marc Marquez ha dominato le prove libere, ha centrato la pole position e ha vinto per la quarta volta di fila sul circuito delle Americhe (COTA), sempre partendo dalla pole. Evidentemente questo circuito piace molto allo spagnolo, che è anche in un grande periodo di forma: su tre gare corse ne ha vinte due, issandosi prepotentemente al vertice della classifica piloti.  Ad Austin Marquez ha dominato, vincendo con un margine di sei secondi su Lorenzo, che è ripreso dalla caduta dello scorso fine settimana in Argentina.

Il terzo uomo sul podio è stato Andrea Iannone (Ducati), per la prima volta al traguardo dopo le due cadute delle scorse settimane. Al quarto e quinto posto si sono piazzati i due alfieri del Team Suzuki Ecstar, Maverick Viñales e Aleix Espargaró. Al sesto posto, migliore tra i privati, Scott Redding, sempre più convincente con la Ducati Pramac, davanti a Pol Espargaro, Monster Yamaha Tech3, Michele Pirro (al posto di Danilo Petrucci sull’altra Ducati Octo Pramac Yakhnich, Héctor Barberá (Avintia Racing) e Stefan Bradl (Aprilia Racing team Gresini).

Dopo essere partito dalla terza posizione in griglia, Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) ha perso terreno nei primi due giri prima di cadere, tradito dall’anteriore. Si sono ritirati anche Daniel Pedrosa e Andrea Dovizioso, dopo uno spettacolare incidente, per fortuna senza conseguenze. Una settimana dopo essere stato centrato dal compagno di squadra Andrea Iannone mentre era secondo, l’italiano è stato abbattuto dalla Honda di Dani Pedrosa, che ha perso il controllo della moto.

Dopo i problemi ai pneumatici del GP argentino, Michelin ha deciso di produrre una nuova gomma posteriore. La produzione è partita lunedì, subito dopo la gara, a Clermont-Ferrand, per essere pronta giovedì per le prove in pista. Questi nuovi pneumatici sono stati progettati appositamente per Austin ed erano caratterizzati da una costruzione più rigida e da una mescola più morbida.

“Quello che volevamo davvero fare qui ad Austin era dimostrare che siamo riusciti a reagire dopo il problema avuto da Scott Redding in Argentina”, ha detto Nicolas Goubert, vicedirettore e direttore tecnico della Michelin Motorsport. “Abbiamo fatto esattamente quello che avevamo detto, portando alcuni nuovi pneumatici sviluppati sulla base del pneumatico extra utilizzato in Argentina, ma con mescole più adatte alla pista americana. E’ stato impegnativo realizzare tutto questo in poche ore, ma ha funzionato e le gomme hanno fatto un buon lavoro, quindi siamo contenti. Considerando che è la prima volta che questa costruzione corre in pista, siamo abbastanza soddisfatti dei risultati.”

Marquez (66 punti) guida la classifica con 21 punti di vantaggio su Lorenzo e 33 su Rossi. La prossima gara sarà la prima corsa in Europa: il Gran Premio di Spagna, a Jerez, il weekend del 22-24 aprile.

Tag: , , , , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *