Formula E su gomme Michelin per altri tre anni

5 ottobre 2015 | 0 Commenti
 
Formula E su gomme Michelin per altri tre anni
Formula E su gomme Michelin per altri tre anni

Michelin ha rinnovato il contratto di fornitura di pneumatici alla Formula E per altri tre anni. Il World Motor Sport Council ha infatti confermato che l’azienda francese sarà il fornitore unico per la terza stagione (2016-2017), la quarta (2017-2018) e la quinta (2018-2019).
“Siamo lieti di essere stati scelti dalla FIA ancora una volta e di essere in grado di continuare il nostro impegno in questa competizione, che Michelin ha contribuito a fondare”, spiega Pascal Couasnon, direttore di Michelin Motorsport. “La Formula E rappresenta un eccellente laboratorio per promuovere l’innovazione nel campo della mobilità nelle città e nei centri abitati e Michelin sta sfruttando attivamente questa opportunità. In effetti, la gomma che abbiamo progettato per la Formula E – la Michelin Pilot Sport EV – è rivoluzionaria nel mondo delle corse automobilistiche ed è stata acclamata da piloti e team per tutto il campionato.”
FIA-Formula-E-Championship_MICHELINMichelin ritiene che il Pilot Sport EV si distingua dai pneumatici da corsa convenzionali in almeno tre modi. È il primo pneumatico per monoposto che compete in dimensione da 18 pollici, che secondo Michelin stessa favorisce da una parte la pubblicità e dall’altra il trasferimento tecnologico ai prodotti da strada. Inoltre, il Pilot Sport EV vanta anche un battistrada che garantisce prestazioni competitive sia in condizioni di asciutto che bagnato. Infine, forse una frecciata al rivale fornitore in F1 Pirelli, Michelin sottolinea che i piloti necessitano di un solo treno per coprire prove e gara.
Il Pilot Sport EV deve le sue qualità alla strategia Michelin Total Performance, secondo la quale è stato progettato. “Questo approccio consente ai pneumatici di garantire un ampio spettro di prestazioni, senza dover scendere a compromessi”, commenta Michelin. Per ottenere questo risultato, gli ingegneri Michelin Motorsport lavorano su tutti gli elementi che compongono le gomme allo stesso tempo – la carcassa, i materiali e il loro profilo.
“La FIA ha inserito questa capacità di performare altrettanto bene su una superficie bagnata come su una asciutta nel regolamento”, osserva Serge Grisin, responsabile del programma Michelin Formula E. “Quello che era una caratteristica innovativa del pneumatico Michelin Pilot Sport EV è diventato un requisito indispensabile richiesto dall’organo di governo di questo sport. Questo è un ulteriore segno dello spirito pionieristico di Michelin.”

Tag: , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *