USA: modificati leggermente i dazi sui pneumatici cinesi

18 agosto 2015 | 0 Commenti
 
USA: modificati leggermente i dazi sui pneumatici cinesi
USA: modificati leggermente i dazi sui pneumatici cinesi

Il Dipartimento del Commercio statunitense ha modificato leggermente alcuni dei dazi antidumping e compensativi applicati ai pneumatici per autovetture e autocarri leggeri importati dalla Cina. Shandong Yongsheng Rubber Group ha avuto un dazio compensativo finale del 116,73% al posto dell’originale 100,77%, secondo gli ultimi ordini modificati emessi dalla International Trade Commission del Dipartimento del Commercio.
Tuttavia, il tasso effettivo per Yongsheng sarà del 116.33%, perché uno dei programmi di sovvenzione offerti all’azienda è finito, secondo il Dipartimento. Inoltre, Giti Tire Global Trading e altre sei società affiliate a Giti vedranno i dazi sollevarsi leggermente, passando da 29,97% a 30,74%. Tuttavia, il dazio compensativo per Giti Tire (Fujian) si riduce a 36,79%, da 37,2% di prima.
Sessantacinque produttori di pneumatici, originariamente con dazi antidumping del 25,3%, vedranno i loro tassi aumentare al 25,84%. Infine, il gruppo “tutti gli altri” avrà dazi compensativi del 30.87%, in leggero aumento rispetto al 30.61% precedente. Tutti gli altri tassi rimarranno come determinato dal Dipartimento.
Il Dipartimento ha ammesso alcuni errori nel calcolo dei dazi. Alla reazione euforica del sindacato americano United Steelworkers Union, che per primo ha chiesto verifiche sui prodotti importati, si contrappone la reazione del Ministero cinese del Commercio, che ha esortato il governo degli Stati Uniti a riconsiderare la decisione urgentemente. I dazi, secondo il ministero, “danneggiano gravemente le esportazioni delle imprese cinesi coinvolte nel caso”.

Tag: ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *