CIV: Pirro firma la doppietta, ora più solo in testa alla Superbike

18 maggio 2015 | 0 Commenti
 
CIV: Pirro firma la doppietta, ora più solo in testa alla Superbike
CIV: Pirro firma la doppietta, ora più solo in testa alla Superbike

La squadra ufficiale Michelin, impegnata nella classe Superbike del Campionato Italiano Velocità 2015, esce dalla seconda tappa di Vallelunga con il primato in classifica, conquistato da Michele Pirro (Ducati – Barni Racing), e con un en-plein che porta la firma del campione pugliese e che indica la supremazia del “pacchetto” formato da moto, pilota e pneumatici.

Dopo aver conquistato il titolo tricolore 2014 della top class, Michelin torna dunque a guidare un campionato che vede aumentare il numero dei potenziali protagonisti. Con 75 punti, frutto di tre vittorie consecutive, Pirro ne ha ora 17 di vantaggio su Perotti e 27 sul compagno di squadra Ivan Goi.

Il caldo improvvisamente estivo, con la colonnina di mercurio a 32° e la temperatura dell’asfalto salita a 48°, ha caratterizzato il quarto round della Superbike; la gara si è rivelata estremamente selettiva, con ben 10 ritirati su 24 partenti, ed ha messo a dura prova piloti, moto e pneumatici che fin dall’inizio della stagione (e anche il giorno prima, sullo stesso tracciato) avevano affrontato condizioni decisamente differenti.

014_Sbk_Polita_action_lDa parte sua Pirro ha messo in campo classe ed esperienza, disputando una gara all’insegna della saggezza ma sempre indirizzata verso la vittoria, ed ha saputo ottenere il meglio dalla sua Panigale R e dagli pneumatici; la Ducati del pugliese è stata, tra l’altro, l’unica che ha raggiunto il traguardo.

Scattato dalla pole position, Pirro ha inizialmente controllato la sfuriata di Fabrizio Perotti (BMW), poi, dopo aver fatto segnare il giro più veloce della giornata in 1’37”7, di appena un decimo superiore alla sua stessa pole position, alla sesta tornata è passato a condurre; da quel momento, passaggio dopo passaggio, ha costantemente incrementato il proprio margine di vantaggio su Perotti, guidando con molta precisione ed efficacia.

Il successo è dunque arrivato quasi naturalmente ma la gara è stata in realtà molto impegnativa e delicata da condurre proprio per il repentino arrivo del caldo estivo.

Autore di una prova altrettanto positiva è stato l’altro pilota della squadra ufficiale Michelin Alex Polita (Yamaha – GM Racing) che ha combattuto come un leone a centro gruppo, migliorando nettamente il piazzamento delle qualificazioni e affrontando con grinta la difficile situazione meteo su una moto completamente nuova e dunque ancora bisognosa di ulteriore messa a punto.

Per il marchigiano il settimo posto finale segna una parziale riscossa dopo il ritiro del sabato, dovuto ad un’avaria, e torna a muovere una classifica che ancora non riflette il suo effettivo valore.

Purtroppo la sfortuna si è accanita con Ivan Goi e Sylvain Barrier, compagni di team, rispettivamente, di Pirro e Polita ed entrambi costretti al ritiro – al pari di numerosi colleghi – a causa di problemi tecnici.  Goi ha abbandonato dopo appena tre giri mentre Barrier ha dovuto alzare bandiera bianca alla decima tornata, dopo aver occupato costantemente la settima posizione. L’evoluzione della gara lascia pensare che, in condizioni normali, i due avrebbero potuto figurare nelle prime posizioni.

015_Sbk_Barrier_action_lMichele Pirro: “Abbiamo corso nello stesso week end in condizioni ambientali completamente diverse: per me che ho poche occasioni per effettuare test e che passo dalla Ducati MotoGP alla Panigale si è trattato di un’opportunità molto utile per conoscere ancora meglio moto e pneumatici e per maturare ulteriore esperienza. Non è scontato né facile arrivare e dominare, alle spalle della doppietta di Vallelunga c’è un grande lavoro svolto dal team, dal Michelin e dal sottoscritto per cui sono molto soddisfatto. All’inizio sono stato nella scia di Perotti, non posso rischiare di buttare una gara nei primi giri, ho gestito anche le energie e quando ho sentito che la situazione era sotto controllo, ho preso il mio passo e ho allungato. E’ gratificante lavorare con un’organizzazione che ti mette a disposizione il meglio (e che ti richiede il massimo) ma il CIV è bello perché abbiamo tutti moto e gomme simili”.

Il terzo appuntamento con il CIV 2015 è in calendario per il 13 e 14 giugno al Mugello

CIV 2015 – Classe Superbike

4° round – Vallelunga, 17 maggio 2015

Classifica: 1. M.Pirro (Ducati); 2. F.Perotti; 3.J.Guarnoni; … 7. A.Polita (Yamaha). Rit. I.Goi (Ducati) e S.Barrier (Yamaha).

In campionato: 1. Pirro, p. 75; 2. Perotti, p. 58; 3. Goi, p. 48; … 8. Polita, p. 28; … 12. Barrier, p. 19.

Tag: , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *