Formula E: Avis mappa le curve e i tornanti di Montecarlo, il circuito più famoso del mondo

7 maggio 2015 | 0 Commenti
 
Formula E: Avis mappa le curve e i tornanti di Montecarlo, il circuito più famoso del mondo
Formula E: Avis mappa le curve e i tornanti di Montecarlo, il circuito più famoso del mondo

Avis autonoleggio, sponsor del team Mahindra Racing Formula E, ha lasciato il segno sulla prima gara in Europa del campionato di Formula E, analizzando il famoso circuito di Monaco con il suo Avis Driving Ratio (ADR), basato sulle quattro componenti chiave della guida: curve, accelerazione, velocità di crociera e frenate. Analizzare il percorso con questi criteri ha consentito ad Avis e Mahindra di comprendere al meglio le sfide che questa corsa offre e di migliorare le performance delle auto della scuderia. Con un punteggio di 1.9, il circuito rappresenta una sfida per i piloti, che affrontano meno di due secondi in rettilineo per ogni secondo di guida in curva. La pista comprende 12 curve strette e solo un rettilineo abbastanza lungo da poter dare ai piloti l’opportunità di raggiungere la velocità massima di 225 chilometri all’ora.

Il fisico quantistico Mark Hadley spiega: “Ciò che l’Avis Driving Ratio evidenzia sono le potenzialità di guida in curva di un’auto di Formula E come la Mahindra. Non sorprende che un’auto da corsa sia dotata di una maggiore accelerazione rispetto ad un auto sportiva, tuttavia, ciò che impressiona è la performance dell’auto in curva. Ci si aspetta che i piloti del team Mahindra affrontino queste curve al doppio della velocità che potrebbero ottenere con una delle migliori macchine sportive”.

Anche se solo pochi dei migliori piloti da corsa hanno mai provato il brivido di guidare sul circuito di Monaco, l’Avis Driving Ratio mostra che per chiunque sia alla ricerca di un’esperienza di guida con la stessa intensità e le stesse sfide del circuito basta percorrere le due ore e mezzo di strada costiera ss 227 fino all’incantevole cornice di Portofino in Italia. Questa strada spettacolare lunga 13 km che attraversa la penisola da Portofino Vetta fino alla città costiera di Portofino, non solo eguaglia Monaco per glamour e yacht costosi, ma anche per piacere di guida, con un punteggio ADR di 1.9, rendendola, così, una delle strade più divertenti al mondo.

Troy Warfield, Responsabile Commerciale di Avis Europa, afferma: “In Avis ricerchiamo continuamente occasioni per offrire ai nostri clienti il brivido e l’esaltazione di grandi esperienze di guida, che si tratti di guidare lungo le coste italiane in una delle nostre migliori macchine sportive o di esplorare una città come Monaco. Il nostro coinvolgimento con il team Mahindra Racing di Formula E ci ha spinto verso un nuovo territorio: stiamo supportando un nuovo ed eccitante sport che promette anche di accelerare gli sviluppi nel settore della mobilità ecologica. Grazie a concorsi che realizzeremo nei prossimi mesi, questa sponsorizzazione ci consentirà inoltre di offrire ai nostri clienti esperienze senza prezzo e l’accesso al mondo della Formula E con visite guidate alla pit lane, posti in tribuna nei giorni delle corse, oppure visite presso gli stabilimenti del team Mahindra”.

La sponsorizzazione del team Mahindra Racing di Formula E prevede che il brand Avis sia presente sia sulle macchine guidate da Bruno Senna e Karun Chandhok sia all’interno del box del team.

Avis Driving Ratio

L’Avis Driving Ratio (ADR) è stato sviluppato con l’illustre fisico quantistico, il Dottor Mark Hadley, e poi testato dal celebre progettista di pista di Formula Uno Hermann Tilke e dal leader nella progettazione di montagne russe John Wardley. Per definire l’ADR è stato calcolato il perfetto equilibrio tra le quattro componenti chiave della guida (curve, accelerazione, velocità di crociera e frenata). Le strade più divertenti hanno un ADR vicino al rapporto di 10:1 tra tempi di percorrenza in rettilineo e in curva. Il circuito Formula E di Monaco ha un ADR di 1.9 e ciò significa che ogni 1.9 secondi in rettilineo corrispondono a un secondo in curva.

Tag: , , , , ,

Categoria: Mercato, Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *