Nel GP di Thailandia di Motocross i Pirelli Scorpion MX32 vincono sfidando il caldo e l’alta umidità

9 marzo 2015 | 0 Commenti
 
Nel GP di Thailandia di Motocross i Pirelli Scorpion MX32 vincono sfidando il caldo e l’alta umidità
Nel GP di Thailandia di Motocross i Pirelli Scorpion MX32 vincono sfidando il caldo e l’alta umidità

A una settimana dal debutto in notturna di Losail, il Campionato Mondiale FIM Motocross si è spostato nel cuore del continente asiatico per il secondo round stagionale, il Gran Premio della Thailandia. Dopo le prime due edizioni disputate a Si Racha, la gara è stata trasferita nell’inedita location di Nakhonchaisri su di un tracciato piuttosto tortuoso, e caratterizzato da ostacoli tipici del supercross, che è stato ricavato all’interno dell’area del “Thailand Circuit”, un autodromo situato a circa quaranta chilometri da Bangkok. A causa delle alte temperature associate a livelli di umidità elevatissimi, gli organizzatori hanno preferito accorciare di cinque minuti la durata delle seconde manche. I piloti Pirelli si sono distinti in ogni categoria grazie alle prestazioni loro garantite dagli pneumatici Pirelli Scorpion MX32, montate per l’occasione nelle misure 80/100-21 anteriore e 110 / 90-19 posteriore.

desalle-actionNella classe MXGP Clement Desalle è balzato al comando della classifica di campionato. Il pilota belga ha centrato due secondi posti nelle gare e si è classificato in seconda posizione anche nell’assoluta di giornata. Terzo posto per Tony Cairoli che dopo un buon quinto posto, in rimonta, ottenuto nella manche di apertura, ha messo a segno la prima vittoria di manche del 2015 nella seconda. Cairoli si è portato al secondo posto in campionato a sole nove lunghezze dalla vetta. Ottime prestazioni per Romain Febvre, quarto, che da debuttante in MXGP sta ottenendo eccellenti piazzamenti. Quinta posizione finale per Kevin Strijbos.

Pirelli ha dominato la classe MX2 grazie a Jeffrey Herlings che ha vinto entrambe le manche. Herlings, come già fatto una settimana fa in Qatar, non ha praticamente avuto rivali e ore guida la classifica a punteggio pieno. Ottimo secondo posto per il giovane lettone Pauls Jonass che ha centrato il primo podio iridato della sua carriera. Terza e quarta posizione per la coppia del Team Kawasaki-CLS formata da Dylan Ferrandis e Thomas Covington.

Il Mondiale si fermerà tre settimane per dare modo ai team di trasferirsi a Nequen, in Argentina, dove si svolgerà la terza prova iridata della stagione.

 

Risultati:

MXGP gara 1

1. VILLOPOTO Ryan (USA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. FEBVRE Romain (FRA)

4. NAGL Max (GER)

5. CAIROLI Antonio (ITA)

 

MXGP gara 2

1. CAIROLI Antonio (ITA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. VILLOPOTO Ryan (USA)

4. FEBVRE Romain (FRA)

5. STRIJBOS Kevin (BEL)

 

herlings-action-3MX2 gara 1

1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. FERRANDIS Dylan (FRA)

3. GAJSER Tim (SLO)

4. JONASS Pauls (LAT)

5. COVINGTON Thomas (USA)

 

MX2 gara 2

1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. JONASS Pauls (LAT)

3. FERRANDIS  Dylan (FRA)

4. LIEBER Julien (BEL)

5. COVINGTON Thomas (USA)

 

Classifiche di GP:

 

MXGP

1. VILLOPOTO Ryan (USA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. PAULIN Gautier (FRA)

4. FEBVRE Romain (FRA)

5. STRIJBOS Kevin (BEL)

 

MX2

1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. JONASS Pauls (LAT)

3. FERRANDIS  Dylan (FRA)

4. COVINGTON Thomas (USA)

5. GUILLOD Valentine (SUI)

 

Classifiche di campionato:

 

MXGP

1. DESALLE Clement (BEL) p.88

2. CAIROLI  Antonio (ITA) p.79

3. NAGL Max (GER) p.78

4. VILLOPOTO Ryan (USA) p.70

5. FEBVRE Romain (FRA) p.67

6. PAULIN Gautier (FRA) p. 67

 

MX2

1. HERLINGS Jeffrey (NED) p.100

2. FERRANDIS  Dylan (FRA) p.78

3. JONASS Pauls (LET) p.70

4. LIEBER Julien (BEL) p.62

5. GUILLOD Valentin (SUI) p.58

6. TONKOV Aleksandre (RUS) p.56

Tag: , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *