ATG: focus su prodotto, innovazione e specializzazione

28 gennaio 2015 | 0 Commenti
 
ATG: focus su prodotto, innovazione e specializzazione
ATG: focus su prodotto, innovazione e specializzazione

Alliance Tire Group (ATG) ha sfruttato la propria presenza ad Eima per mostrare alcune novità di prodotto e per parlare della strategia che intende implementare nei prossimi mesi. Con quasi 60 anni di esperienza nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di pneumatici per applicazioni in agricoltura, selvicoltura, costruzioni, industria e movimento terra, ATG ha una importante presenza a livello globale, con clienti in 120 paesi nel mondo. L’azienda ha un programma di investimenti di 200 milioni di dollari, che saranno utilizzati nella ricerca e sviluppo e porteranno la capacità produttiva di ATG a 175.000 tonnellate entro la fine del 2015. Angelo Noronha, Sales & Marketing Chief – After Market per l’Europa, afferma: “ci aspettiamo di raddoppiare le vendite entro il 2017, passando dai 575 milioni di dollari attuali a 1 miliardo di dollari. Il nostro obiettivo è di diventare uno dei 3 marchi principali per quello che riguarda l’agricoltura, il forestale e il segmento costruzioni, creando anche una forte presenza nel movimento terra, nel portuale e nel sotterraneo.”

Raddoppiare il fatturato, specialmente in un periodo come questo, non è sicuramente facile, ma ATG è già riuscita in quest’impresa: nel 2008 il turnover era di 226 milioni di dollari, mentre quell prospettato per quest’anno è appunto di 575 milioni di dollari. Attualmente il 61% delle vendite dell’azienda è rappresentato dall’agricoltura, il 31% dal construction, il 7% dal forestale e il restante 1% dall’OTR. Il 18% dei prodotti è destinato all’equipaggiamento originale, il restante 82% all’aftermarket. In Europa, ATG ha incrementato le sue vendite di 2,5 volte negli ultimi cinque anni, raggiungendo una quota di mercato del 10% nel segmento trattori agricoli. Inoltre, l’azienda è leader nel segmento flotation-radial con il 35% di quota di mercato e in quello RC con il 30% di quote. In Italia, la quota di mercato nel segmento ricambio è del 9%.

Angelo Noronha, Sales & Marketing Chief - After Market per l'Europa

Angelo Noronha, Sales & Marketing Chief – After Market per l’Europa

Qual è la strategia di ATG per crescere ancora? “Come affermato, intendiamo investire 200 milioni di dollari per aumentare la capacità dei nostri 3 stabilimenti, due dei quali sono in India e uno in Israele. Inoltre, investiamo continuamente in nuovi prodotti: ogni anno abbiamo più di 100 nuove referenze, progettate per incontrare la domanda dei consumatori. Infine, intendiamo aumentare la nostra presenza sul mercato, incrementando le risorse umane, il marketing e gli accordi per l’equipaggiamento originale con i più grandi produttori. Abbiamo specialisti localizzati strategicamente in Europa che seguono i clienti, li assistono e presentano loro i nuovi prodotti. Ci aspettiamo di raddoppiare la quota di mercato del segmento agricoltura entro i prossimi tre anni.”

Per quel che riguarda il mercato, Noronha afferma: “ATG ha due principali canali, l’equipaggiamento originale e il replacement. Riguardo quest’ultimo segmento, crediamo fermamente nella collaborazione coi partner, nel loro lavoro e nelle loro competenze, grazie alle quali i nostri prodotti arrivano ai clienti finali. Lavoriamo con importanti distributori che si occupano del ricambio e anche con distributori che sono specializzati nell’ equipaggiamento originale, con una particolare attenzione ai piccoli produttori, che talvolta necessitano di prodotti specifici e di un supporto dedicato.”

Sul fronte dei prodotti, le novità sono molteplici, ma le più importanti sono sicuramente i pneumatici 396 MPT e 382 MPT, gomme radiali per il trasporto agricolo capaci di raggiungere i 100 km/h, il 372 Agriflex+ (VF), che è capace di trasportare il 40% in più rispetto ai pneumatici radiali convenzionali e il 363 Agriflex (IF) che può trasportare il 20% di peso in più.

I nuovi pneumatici radiali high speed flotation 396 MPT e 382 MPT per autocarri agricoli, sono in grado di sostenere velocità su strada fino a 100 km/h. “Questi pneumatici high speed flotation operano con una bassa pressione di gonfiaggio, offrendo una soluzione ottimale, perché permettono di operare con efficienza sia nei campi che su strada. Queste gomme subiscono un minor grado di usura del battistrada su terreni asfaltati. Ciò assicura una maggior durata del pneumatico e rappresenta un importante criterio di acquisto per i nostri clienti”, ha dichiarato George Ronai, R&D manager di ATG.

Basandosi su studi condotti sui trend futuri, Alliance è il primo produttore a fornire questa soluzione ed è ancora oggi l’unico brand ad offrire pneumatici high speed flotation progettati allo scopo. “I nostri pneumatici MPT sono progettati per fornire prestazioni su strada alle alte velocità simili a quelle dei pneumatici per autocarri tradizionali, ma allo stesso tempo soddisfano tutti i requisiti necessari per il lavoro sui terreni agricoli. Grazie al design di questi pneumatici radiali Flotation, la pressione di contatto con il suolo e la compattazione del terreno vengono minimizzate”, spiega Ronai.

Secondo ATG, la costruzione radiale interamente in acciaio conferisce la robustezza necessaria per fornire una protezione superiore contro le forature e permette di avere un’impronta a terra più larga, al fine di ridurre ulteriormente la pressione di contatto con il suolo. I pneumatici forniscono un’ottima trazione per gli impieghi sui campi e, in più, un eccellente comfort per effettuare trasporti su strada ad elevate velocità. La speciale composizione della mescola usata per questi pneumatici permette di prevenire, oltre ad un eccessivo surriscaldamento, la formazione di tagli, smagliature ed il danneggiamento causato dalle stoppie nei campi. “Oltre ad essere in grado di sostenere elevate velocità su strada per periodi prolungati, i nuovi pneumatici radiali Flotation offrono una bassa resistenza al rotolamento e di conseguenza un ridotto consumo di carburante durante le operazioni di trasporto. Inoltre, questi pneumatici sono sufficientemente versatili per essere utilizzati anche nelle diverse operazioni agricole, come la spargitura, l’irrorazione ed altre attività. Ciò è altrettanto importante per gli operatori alla ricerca di soluzioni all-round flessibili” puntualizza Noronha.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAI nuovi pneumatici Agriflex e Agriflex+ sono stati sviluppati con l’intento di fornire soluzioni appropriate alla necessità di incrementare la produttività e la redditività, nonché al bisogno di salvaguardare l’ambiente ed in particolar modo ridurre la compattazione del terreno. “I nostri pneumatici IF e VF sono in grado di trasportare lo stesso carico dei pneumatici radiali standard ad una pressione di gonfiaggio inferiore, oppure carichi maggiori alla stessa pressione del pneumatico radiale”, spiega Yogesh Mahansaria, CEO di ATG.

“Nel caso, per esempio, delle irroratrici semoventi dotate di pneumatici radiali standard che devono percorrere lunghe distanze a pieno carico e a velocità più elevata tra l’azienda agricola e i campi, l’usura del battistrada risulta essere maggiore. Il nuovo modello Alliance Agriflex IF 363, tuttavia, permettendo una maggiore deformazione del pneumatico e potendo trasportare il 20% di carico in più a parità di pressione rispetto a un pneumatico radiale standard o richiedendo una pressione minore del 20% a parità di carico, consente agli agricoltori di incrementare la produttività e abbassare i costi operativi. La riduzione della pressione di gonfiaggio rappresenta una soluzione veramente efficiente per proteggere i terreni ed evitarne la compattazione. Inoltre, questi pneumatici offrono una miglior trazione e un minor slittamento delle ruote, con conseguente beneficio per il terreno”, conferma Ronai.

La nuova gamma di pneumatici Agriflex IF è stata sviluppata per impieghi su trattori agricoli, irroratrici sia trainate sia motrici e trattori per filari (rowcrop). Questi pneumatici sono caratterizzati da un design direzionale del battistrada, diviso in blocchi distinti, che fornisce un’eccellente tenuta su superfici morbide. Il maggior numero di blocchi e l’elevato rapporto vuoto/pieno consentono una maggiore durata del battistrada, un maggior comfort ed una minore resistenza al rotolamento durante il trasporto su strada.

La maggior superficie di contatto tra pneumatico e terreno fornisce inoltre una maggiore trazione, riduce i consumi di carburante e minimizza la compattazione del suolo. La carcassa con cintura in acciaio, infine, assicura una distribuzione uniforme della pressione sul suolo e una durata maggiore, fornendo inoltre un’eccezionale protezione contro le forature. Infine, il nuovo modello Galaxy Garden PRO R-3+ è progettato per trattori medio/piccoli utilizzati nel giardinaggio, nella cura dei manti erbosi e per i lavori nei vigneti. Con un battistrada più profondo del 50% rispetto ai pneumatici R-3, nonché una costruzione radiale con cintura non metallica, il modello Garden PRO R-3+ offre la combinazione ideale tra performance e prezzo. “Questo pneumatico è un degno membro della gamma di pneumatici ATG”, precisa Ronai. “Le spalle arrotondate sono state progettate per proteggere il terreno e i manti erbosi, mentre le numerose scanalature presenti sul battistrada, con una sezione più stretta nella parte centrale, si aprono progressivamente verso l’esterno per fornire una trazione efficiente ed affidabile, una lunga durata ed un’eccellente proprietà autopulente”. Il Galaxy Garden PRO R-3+ ha un rapporto del battistrada pieno-vuoto di 49:51%: questo valore è sostanzialmente più elevato di quello dei pneumatici R-1 o R-4. “Spesso si possono notare dei trattori di piccola/media dimensione equipaggiati con pneumatici agricoli con cintura in acciaio, che hanno un impatto tutt’altro che delicato sul manto erboso o altri tipi di terreni. Questo è il motivo per cui i nostri ingegneri hanno lavorato tanto per trovare il design e la struttura ottimale per questi pneumatici, disponibili in un’ampia gamma di misure per assi sia anteriori, sia posteriori, da una misura anteriore da 220/55R12 ad una posteriore da 420/70R24. Questi pneumatici sono commercializzati ad un prezzo che offre un basso costo totale di possesso per tutta la durata di vita. L’esclusivo battistrada è progettato per fornire un’elevata versatilità e può sostituire i pneumatici R-1, R-3 o R-4 nella maggior parte delle applicazioni”, spiega Noronha.

Per concludere, Noronha afferma: “ATG crede che specializzarsi sia stata la chiave del successo. Come detto, abbiamo più che raddoppiato le vendite e in Italia siamo andati ancora meglio. Perché? Perché possiamo offrire un portfolio di prodotti molto ampio, specializzato, pensato e sviluppato esattamente per le esigenze dei clienti. Abbiamo prodotti per l’agricoltura, per il forestale e per il construction, con un totale di oltre 2.600 referenze. Sono prodotti specifici, per clienti specifici, pensati per bisogni specifici che saranno montati su macchine specifiche. Non facciamo prodotti per camion o autovettura, siamo specializzati. Inoltre, avendo investito molto in tecnologia, in ricerca e sviluppo e nei nostri stabilimenti, siamo pronti a crescere ancora.”

Per leggere questo e altri articoli sull’agricoltura, sfoglia lo speciale Focus On AGRICOLTURA

cover

Tag: , , , , ,

Categoria: Agricoltura, Mercato, Notizie, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *