Il Libro Bianco di Goodyear: TPMS obbligatori, incentivi per l’efficienza e miglioramento dell’etichetta europea

15 ottobre 2014 | 0 Commenti
 
Darren Wells, Presidente di Goodyear Europa Medio Oriente e Africa
Darren Wells, Presidente di Goodyear Europa Medio Oriente e Africa

Goodyear ha presentato il suo Libro Bianco dal titolo “La mobilità del futuro: flotte intelligenti e il futuro dell’industria del trasporto” al simposio sull’industria del trasporto pesante organizzato a Bruxelles dall’azienda. Il principale risultato di questa ricerca è che le autorità che si occupo dei regolamenti potrebbero avere un ruolo ancora più importante nell’orientare il futuro dell’industria del trasporto stradale. Il Libro Bianco di Goodyear contiene i nuovi risultati della ricerca e fornisce raccomandazioni concrete ai politici nazionali ed europei, tra cui incentivi più chiari per avere flotte efficienti dal punto di vista dei consumi e una maggiore promozione dell’Etichetta Europea del Pneumatico per riuscire a sfruttarne tutto il potenziale.

Goodyear Symposium 2014 Big Panel Discussion 3La ricerca di Goodyear rivela che i gestori delle flotte ritengono che Ie autorità esercitano un ruolo importante nell’orientare il futuro dell’industria del trasporto stradale. Il 53% dei gestori delle flotte sono favorevoli a maggiori incentivi per le flotte non inquinanti e il 60% è a favore di incentivi per l’acquisto di pneumatici efficienti dal punto di vista dei consumi. Un gestore di flotte su dieci (11%) cita l’impatto dei regolamenti come una delle due sfide principali che deve affrontare tutta l’industria del trasporto stradale. Quasi tre gestori di flotte su quattro (74%) ritengono che la riduzione delle imposte sui carburanti avrebbe un impatto positivo sull’industria del trasporto stradale e un ulteriore 72% è favorevole agli investimenti nella rete stradale.

Tra gli altri risultati del Libro Bianco “La mobilità del futuro: flotte intelligenti e il futuro dell’industria del trasporto”, citiamo:

  • Quattro gestori delle flotte su dieci (40%) citano ancora l’aumento dei costi dei carburanti come loro preoccupazione principale.
  • Per affrontare il continuo aumento del costo dei carburanti, quasi tutti i gestori delle flotte (92%) dichiarano di misurare i consumi delle loro flotte.
  • Due terzi dei gestori delle flotte (66%) che usano la telematica trasferiscono importanti informazioni ai loro autisti per aiutarli a migliorare l’efficienza della loro guida.
  • Assumere e trattenere nelle loro aziende autisti qualificati è un’altra grande preoccupazione dei gestori delle flotte, un quarto di essi (25%) lo cita come il principale o il secondo motivo di preoccupazione.

Goodyear Symposium 2014 Big Panel Discussion 2 (2)“La nostra ricerca mostra che l’industria del trasporto stradale intende diventare ancora più sostenibile. Evidenzia chiaramente che le flotte stanno già investendo nelle tecnologie per ridurre i consumi di carburante e hanno bisogno di ulteriore sostegno da parte delle autorità di regolamentazione europee e nazionali. Il nostro Libro Bianco fornisce raccomandazioni concrete su come le istituzioni possono aiutare l’industria del trasporto ad arrivare a un futuro sostenibile,” afferma Michel Rzonzef, Vicepresidente della Business Unit Veicoli Commerciali di Goodyear Europa, Medio Oriente e Africa.

Goodyear ha presentato il suo Libro Bianco durante il secondo simposio sull’industria del trasporto organizzato a Bruxelles dall’Azienda stessa e incentrato sul futuro dell’industria del trasporto stradale. Al simposio sono state discusse soluzioni per giungere a un’industria del trasporto sostenibile, sia attraverso il ruolo dei regolamenti che della tecnologia dei veicoli.

Raccomandazioni per i legislatori europei:

  • Incentivi per flotte efficienti dal punto di vista dei consumi.
  • Promozione dell’Etichetta Europea del Pneumatico.
  • Sistemi di controllo della pressione dei pneumatici (TPMS) obbligatori per i nuovi veicoli commerciali, per migliorare l’efficienza dei consumi.
  • Chiarezza sulle riforme delle regole relative ai pesi e alle dimensioni dei veicoli commerciali
  • Ulteriori linee guida sulle operazioni transfrontaliere dei veicoli più grandi.
  • Maggiore supporto per sfruttare al meglio la nuova tecnologia telematica, come norme armonizzate per la telematica.
  • Un sostegno supplementare da parte delle autorità che si occupano di regolamenti al settore delle flotte stradali per attirare e trattenere gli autisti più qualificati.

“Abbiamo guardato al futuro dell’industria dal punto di vista delle flotte, concentrandoci sulla creazione di efficienza, innovazione e dialogo. Siamo orgogliosi di offrire analisi sia sulle sfide sia sulle soluzioni. Sono fiducioso che insieme potremo raggiungere l’efficienza di cui l’industria ha bisogno. Goodyear è impegnata a svolgere il suo ruolo per orientare un futuro sostenibile dell’industria del trasporto,” afferma Darren Wells, Presidente di Goodyear Europa Medio Oriente e Africa.

Il simposio ha riunito rappresentanti di alto livello delle istituzioni dell’Unione Europea, dell’industria e del mondo accademico, tra i quali João Aguiar Machado, Direttore Generale per la Mobilità e i Trasporti della Commissione europea, per discutere i risultati del Libro Bianco di Goodyear e il futuro dell’industria del trasporto.

Il simposio di Goodyear sulla Mobilità del Futuro è il secondo di questo tipo e ha evidenziato il continuo sostegno fornito dall’azienda alle flotte, l’industria e le autorità di regolamentazione, nonché il suo continuo impegno nel ruolo di attore chiave dell’industria del trasporto.

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *