Centro Studi Continental: usare pneumatici invernali d’estate non è vietato, ma…

7 luglio 2014 | 1 Commento
 
Centro Studi Continental: usare pneumatici invernali d’estate non è vietato, ma…
Centro Studi Continental: usare pneumatici invernali d’estate non è vietato, ma…

Il centro Studi Continental ha diffuso un comunicato, rivolto principalmente ai consumatori, in cui invita a montare pneumatici estivi durante l’estate. I pneumatici invernali risolvono parecchi problemi non solo in inverno, ma anche nelle stagioni intermedie. Molti automobilisti però, spesso per pigrizia, sono tentati di tenerli montati permanentemente  sulle proprie autovetture. Una scelta di questo tipo non è vietata nel nostro Paese: una recente circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – informa il Centro Studi Continental – chiarisce infatti che i pneumatici invernali con parametri conformi a quelli riportati sulla carta di circolazione, cioè con il codice di velocità uguale al corrispondente pneumatico estivo omologato, possono essere utilizzati tutti i mesi dell’anno.

Chi vuole tenere sempre montati sulla propria auto pneumatici invernali conformi alla carta di circolazione non incorre quindi in sanzioni di alcun genere. Non si può dire però che questo sia un comportamento opportuno. I pneumatici invernali infatti sono stati progettati per essere utilizzati in particolari condizioni di impiego: la mescola con cui sono realizzati è diversa rispetto a quella utilizzata per i pneumatici estivi, che è studiata per esprimere al meglio le proprietà di aderenza e scorrevolezza anche con temperature dell’ambiente e dell’asfalto particolarmente elevate. A ciò si aggiunge che i pneumatici invernali sono progettati per assicurare un’ottima aderenza alle temperature più basse, a partire dai +7°C in giù, in particolare sulla neve, sul ghiaccio e sul bagnato, ma in estate, proprio per le loro caratteristiche costruttive, sono più rumorosi e si deteriorano più rapidamente, con conseguenze negative per la tenuta di strada del mezzo. I pneumatici invernali hanno poi una maggiore resistenza al rotolamento e questo, come è noto, determina anche maggiori consumi di carburante e quindi maggiori costi d’esercizio. Ne consegue che l’automobilista attento alla sicurezza, al comfort e al risparmio userà pneumatici invernali nel periodo definito dalla legge e dalle competenti autorità, e userà invece pneumatici estivi in tutto il resto dell’anno.

Tag:

Categoria: Mercato, Notizie

Commenti (1)

URL di Trackback | Commenti Feed RSS

  1. RAIMONDO PIETRO scrive:

    E assurdo e pericoloso lasciare le gomme termiche nel periodo estivo,come anche non dovrebero esistere le gomme che si chiamano 4 stagione, ma solo estive e termiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *