Bridgestone presenta Blizzak LM001

19 febbraio 2014 | 0 Commenti
 
Bridgestone presenta Blizzak LM001
Bridgestone presenta Blizzak LM001

Bridgestone ha ridefinito la propria posizione nel mercato dei pneumatici invernali grazie all’ampliamento della gamma premium con il lancio di nuovi prodotti, adatti alle condizioni climatiche invernali dell’Europa. Bridgestone dispone di una gamma con prestazioni al top sia su superfici bagnate sia su asciutte, neve, fango e ghiaccio: dagli inverni piovosi delle zone temperate al clima freddo e variabile dell’Europa centrale, senza trascurare le rigide condizioni dei paesi dell’Europa settentrionale. L’asse portante della nuova gamma invernale ruota attorno ai modelli a lamelle Blizzak LM-32, Blizzak LM001, Blizzak LM-80 EVO e al Blizzak DM-V1 con mescola Multicell per le condizioni invernali estreme. L’azienda dichiara che tutti i pneumatici Blizzak sono stati realizzati con le più avanzate tecnologie Bridgestone per mescole e battistrada invernali, frutto degli investimenti in ricerca e sviluppo e dei test di prodotto effettuati presso la nuova pista di collaudo Bridgestone nel nord della Svezia. Sulla base di questi test, Bridgestone sostiene che il Blizzak LM001 è risultato essere un passo avanti rispetto al suo predecessore, soprattutto per quanto riguarda la guida su fondo stradale bagnato o innevato e le performance di durata.
“Con l’inserimento del modello BlizzakLM001, Bridgestone mette ora a disposizione una gamma completa di pneumatici invernali, offrendo agli automobilisti elevati livelli di sicurezza, qualunque sia il modello di auto o in qualsiasi condizione invernale.” Afferma José-Enrique Gonzalez, Direttore Marketing Bridgestone Europe.
Il disegno direzionale del nuovo LM001 è caratterizzato dalla tecnica “full lug”, che conferisce una migliore trazione e frenata sulla neve rispetto al suo predecessore, mentre l’ultimo disegno lamellare garantisce un “effetto spigolo” maggiore sulle superfici scivolose e un grado di usura più uniforme per una vita del pneumatico più lunga. La guida su terreno bagnato è più sicura grazie alle nuove scanalature a forma di ali – che permettono ad acqua e fango di scorrere via più velocemente – e agli angoli arrotondati dei tasselli, che migliorano il flusso d’acqua e danno più aderenza sulla strada. Anche il peso è diminuito: utilizzando nuovi materiali il pneumatico ha un peso inferiore rispetto al suo predecessore, permettendo un minor consumo di carburante e minori emissioni di CO2. Un altro vantaggio dal punto di vista del rispetto dell’ambiente è la riduzione di emissioni sonore, ottenuta grazie alla diffusione di energia acustica attraverso un numero maggiore di punti. Blizzak LM001 sarà introdotto nei mercati dell’Europa centrale e nord-europei a partire da settembre 2014 e sarà disponibile in 9 misure che soddisfano le esigenze dei possessori dei modelli più popolari di auto compatte e di medie dimensioni. Verranno successivamente introdotte altre misure per completare la line-up.
Bridgestone ha presentato le nuove coperture invernali Blizzak, con un evento dedicato a rivenditori e giornalisti presso lo Swedish Proving Ground (SGP) a Vidsel. I due giorni di evento, compresi tra domenica 9 e sabato 15 febbraio, hanno coinvolto a rotazione 6 paesi europei, con un calendario di workshop dimostrativi intesi a mostrare le performance dei nuovi Blizzak LM001. Gli ospiti sono stati invitati a sedersi al volante di una Volkswagen Golf VII 1.4 TSI per testare e valutare le performance delle nuove gomme.
Tra le attività previste un’importante dimostrazione di controllo sul ghiaccio e una sessione di sicurezza alla giuda. Tutti i workshop sono stati coordinati dall’ex pilota di Formula 1 Stefano Modena, membro del team di sviluppo Bridgestone. “Bisogna vedere per credere: tutti i nostri ospiti si sono velocemente convinti del maggior controllo e sicurezza che le coperture Blizzak LM001 offrono sulla neve”, ha dichiarato Stefano.

Tag: , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Notizie prodotti, Vettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *