Bridgestone celebra una stagione di MotoGP da record

11 dicembre 2013 | 0 Commenti
 
Bridgestone celebra una stagione di MotoGP da record
Bridgestone celebra una stagione di MotoGP da record

Con la gara disputata lo scorso 10 novembre sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia si è concluso il dodicesimo campionato mondiale MotoGP per Bridgestone, il sesto in qualità di fornitore esclusivo di pneumatici. Ad aggiudicarsi la gara e la vittoria del titolo mondiale 2013 è stato Marc Marquez, in sella alla Repsol Honda ufficiale. Quella che si è appena conclusa è stata una stagione record per il MotoGP, che ha visto schierati full-time sulla griglia di partenza ben 24 piloti sin dalle prime gare, un risultato fino ad ora mai raggiunto nella classe regina del motomondiale.
Con il debutto del giovane Marquez, il ritorno di Valentino Rossi in sella alla Yamaha e le eroiche performance messe in pista dal campione iridato Jorge Lorenzo, come lo spettacolare quinto posto raggiunto ad Assen con lo spagnolo in gara con una clavicola rotta, la stagione 2013 della MotoGP ha fatto registrare un numero di spettatori mai visto prima: 2.433.763 presenze, un vero record!Il protagonista indiscusso di questa stagione è stato il pilota del team Repsol Honda Marc Marquez che, grazie alle sue performance straordinarie, è diventato il secondo pilota a vincere il titolo di campione all’esordio in MotoGP.

Oltre al titolo di campione esordiente, Marquez si aggiudica una lunga lista di record:
• Pilota più giovane a conquistare una pole position in MotoGP
• Pilota più giovane a vincere una gara in MotoGP
• Pilota più giovane a collezionare vittorie consecutive in MotoGP
• Primo rookie in MotoGP ad aver vinto quattro vittorie consecutive
• Prima rookie della classe regina a vincere più di cinque gare in una stagione
• Numero record di punti segnati da un rookie (334)
• Il più giovane Campione del Mondo in MotoGP

Il 2013 è stato un anno speciale anche per Bridgestone e per i suoi pneumatici, protagonisti di prestazioni esemplari durante il corso di tutta la stagione. Grazie ai livelli di grip ineguagliabili offerti dai pneumatici Bridgestone Battlax MotoGP, i piloti hanno potuto sfruttare appieno il potenziale delle loro moto, facendo registrare ben undici giri record durante le qualifiche e dieci in gara.

L’introduzione di una serie di nuovi sviluppi sui pneumatici nel corso del campionato 2013, ha consentito a Bridgestone di poter garantire prestazioni migliori e livelli di sicurezza più elevati. Le novità di questa stagione sono state il nuovo pneumatico da bagnato con mescola extra-dura, introdotto nella gara di Jerez, il nuovo pneumatico slick posteriore super-soft per i piloti della classe CRT introdotto nel Gran Premio del Giappone a Motegi, e il nuovo pneumatico slick posteriore con mescola dura che ha fatto il suo debutto nel finale di stagione a Valencia.

I test post-season svoltisi a Valencia la scorsa settimana sono stati il primo capitolo della MotoGP 2014 e i dati acquisiti durante le sessioni di prova sono sotto la lente d’ingrandimento dagli analisti del Centro Tecnico Bridgestone di Kodaira, in Giappone, per pianificare lo sviluppo dei pneumatici per la prossima stagione.

Tag: , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *