Recuperate da EcoTyre più di 2.500 tonnellate di PFU a Fiorenzuola d’Arda

18 ottobre 2013 | 0 Commenti
 
EcoTyre ha concluso l’intervento di bonifica del deposito abusivo di 
Pneumatici Fuori Uso nel Comune di Fiorenzuola d’Arda
EcoTyre ha concluso l’intervento di bonifica del deposito abusivo di Pneumatici Fuori Uso nel Comune di Fiorenzuola d’Arda

A fine maggio sono partiti i lavori quando EcoTyre e il Comune di Fiorenzuola hanno firmato l’autorizzazione alla bonifica del deposito abusivo di PFU nella zona industriale San Bernardino di Fiorenzuola. Il Consorzio ha ritirato gratuitamente le circa 2.500 tonnellate di PFU presenti all’interno del deposito (oltre 300.000 pezzi) grazie a un team operativo dedicato che ha effettuato oltre 300 trasporti fino all’impianto di recupero.

EcoTyre, che si occupa della raccolta e della gestione degli Pneumatici Fuori Uso derivanti dal mercato nazionale del ricambio, si è reso dunque disponibile a un’attività straordinaria, rispondendo alla segnalazione di Striscia la Notizia. La vicenda del deposito abusivo si sviluppò, infatti, dal 2001 quando il capannone venne preso in affitto dalla ditta Sidperlast, denunciata nel 2002 dal proprietario dell’immobile per uso indebito del capannone, posto sotto sequestro l’anno dopo dal Gip di Piacenza. Siderplast venne quindi condannata dal Tribunale a sgomberare il capannone dagli pneumatici ma il provvedimento è sempre stato disatteso.

I cittadini hanno quindi denunciato lo stato di abbandono e di degrado in cui versava l’area da più di dieci anni alla redazione del tg satirico, che è intervenuta mandando in onda un servizio in cui l’Amministrazione chiedeva aiuto. Data la sua particolare attenzione alla salvaguardia ambientale, il Consorzio è intervenuto raccogliendo le migliaia di chilogrammi di gomme e avviandole al corretto recupero.

Questa speciale tipologia di rifiuti, infatti, necessita di un processo di trattamento lungo e piuttosto delicato ma è recuperabile al 100%. Dagli PFU è possibile ottenere un polverino, un materiale di riciclo che può essere utilizzato in una molteplicità di forme: nei sottofondi stradali, nel rivestimento di piste di atletica, di aree gioco per bambini etc.

Abbiamo concluso con successo e nei tempi stabiliti – ha detto Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre questo complesso intervento straordinario di bonifica risolvendo il problema ambientale che da anni interessava il Comune di Fiorenzuola d’Arda. Ringraziamo gli oltre 230 nostri consorziati che hanno reso possibile con il loro supporto e la loro fiducia di portare a termine anche questa attività a beneficio dell’Ambiente e della collettività”.

Nei giorni scorsi – ha spiegato Giovanni Compiani, Sindaco di Fiorenzuolaho potuto constatare visivamente l’effetto dell’area esterna libera da pneumatici. Non finirò mai di ringraziare, a nome di tutti i cittadini di Fiorenzuola, il Consorzio EcoTyre e il suo presidente Enrico Amborgio per la professionalità e l’efficienza dimostrata in questa occasione. Nel giro di pochi mesi hanno svolto un lavoro davvero straordinario. Un grazie ovviamente va di nuovo a Striscia la Notizia, che ci ha permesso di contattare il Consorzio EcoTyre, agli ex consiglieri comunali Paola Pizzelli e Sandro Dialuce, che hanno collaborato per arrivare alla soluzione del problema degli pneumatici abbandonati“.

 

PFU Ecotyre post_intervento

 

Tag: , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *