I quattro produttori che hanno in mano il mercato australiano

14 ottobre 2013 | 0 Commenti
 
I quattro produttori che hanno in mano il mercato australiano
I quattro produttori che hanno in mano il mercato australiano

Il tasso annuo di crescita del mercato australiano dei pneumatici nei prossimi cinque anni è stimato attorno al 3% da uno studio di settore pubblicato da TechSci Research, che si intitola “Australia Tyre Market Forecast and Opportunities 2018”. Si tratta, secondo l’ente di ricerca, di un’area geografica dal futuro promettente per l’industria dei pneumatici e dove nei prossimi due-tre anni verranno lanciati nuovi prodotti ad alta tecnologia. Le vendite di auto sono in crescita, in particolare di quelle ibride, che contribuiscono a rendere allettante il mercato anche per i produttori di gomme. TechSci Research sostiene che nelle regioni New South Wales, Queensland, Victoria e Western Australia ci sono il 90% delle immatricolazioni totali e che Bridgestone, Goodyear, Yokohama e Kumho sono i brand leader, che insieme detengono il 70% del mercato dei pneumatici in termini di fatturato. Il primo dei quattro è Bridgestone.

“L’Australia è diventata uno dei mercati più competitivi al mondo per i pneumatici, a causa delle basse barriere di entrata e delle semplificazioni operative per le aziende straniere”, ha dichiarato Karan Chechi, Research Director di TechSci Research. “Le politiche di agevolazione fiscale, introdotte dal governo australiano per l’industria automobilistica nel luglio 2012, ha dimostrato di essere un acceleratore per l’industria della componentistica, tra cui anche i pneumatici”.

Tag: , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *