Ad agosto immatricolazioni di autocarri pesanti in calo

27 settembre 2013 | 0 Commenti
 

Ad agosto le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con portata di 16 tonnellate ed oltre) in Italia sono diminuite del 7,4% rispetto allo stesso mese del 2012. Le immatricolazioni di autocarri pesanti nel nostro Paese sono in calo anche considerando i primi otto mesi dell’anno: infatti da gennaio ad agosto, evidenzia Centro Ricerche Continental Autocarro (che ha rielaborato dati Acea), vi è stata una diminuzione del 13,2% rispetto allo stesso periodo del 2012. Sempre nei primi otto mesi del 2013 sono in calo anche i dati sulle immatricolazioni di autocarri pesanti negli altri maggiori Paesi europei (Francia -10,1%, Germania -10,4%, Spagna -14,6%), tranne che nel Regno Unito, dove vi è stato un aumento dello 0,5%. Mediamente in Europa è stato rilevato un calo dell’8,1%.

Le immatricolazioni di autobus, contrariamente a quelle di autocarri pesanti, ad agosto in Italia sono aumentate dell’1% rispetto allo stesso mese del 2012. Anche negli altri maggiori Paesi europei ad agosto le immatricolazioni di autobus sono aumentate, ma gli aumenti evidenziati sono stati maggiori rispetto a quello italiano (Francia +6,6%, Germania +4,2%, Spagna +27,9%, Regno Unito +57,6%). Nei primi otto mesi del 2013 il dato italiano è ancora in calo (-5,3%), sostanzialmente in linea con quanto fatto registrare nei Paesi che fanno parte dell’UE (-5,1%).

 

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *