Mondiali di ciclismo su asfalto “ecologico”

19 settembre 2013 | 0 Commenti
 

I ciclisti impegnati nelle gare dei campionati mondiali di ciclismo 2013 percorreranno un tratto di strada realizzato con asfalto silenzioso contenente gomma da riciclo da Pneumatici Fuori Uso; una valida scelta strategica per il miglioramento della qualità della vita di tutti i giorni, divenuta concreta grazie all’impegno del Comune di Firenze. Sotto le ruote dei campioni di ciclismo in gara per il titolo mondiale dal prossimo fine-settimana ci sarà anche un asfalto speciale, realizzato con bitume modificato con l’aggiunta di gomma da riciclo dei Pneumatici Fuori Uso.

Un tratto di circa 250 metri delle due ampie corsie di Via Pistoiese, in corrispondenza dell’incrocio con Via Golubovich (su cui i ciclisti transiteranno in tutte le prove in programma, tranne le crono alle Cascine e quelle al Mandela Forum), è stato infatti realizzato con questo tipo di asfalto che permette di migliorare le prestazioni stradali in termini di aderenza, durata ed abbattimento del rumore da traffico, principale fonte di inquinamento acustico nelle nostre città. Una installazione dimostrativa, cui si lega un forte messaggio di miglioramento della qualità ambientale e di tutela della salute in contesto urbano.

Il Comune di Firenze è da anni impegnato sul fronte della mitigazione del rumore da traffico, in linea con quanto previsto dalla normativa nazionale ed europea in materia di risanamento e miglioramento acustico. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), infatti, dopo l’inquinamento atmosferico, l’inquinamento acustico è considerato il principale grande problema ambientale con conseguenze irreversibili per la salute e, solo in Europa, affligge oltre 80 milioni di persone.

L’utilizzo di pavimentazioni stradali a bassa rumorosità rientra a pieno titolo fra le varie soluzioni previste dal Piano Comunale di Risanamento Acustico e dal Piano d’Azione Strategico previsto dal D.Lgs. 194/05 che obbliga entro il 2013 gli enti gestori a realizzare una mappatura del “rumore” nelle zone limitrofe alle infrastrutture viarie, individuando le aree più sensibili e implementando quindi dei piani di azione per il loro risanamento acustico. Il Comune di Firenze già da 5 anni ha approvato tale mappatura e si è adoperato a concludere la definizione degli interventi strategici nelle zone critiche.

Da questo impegno per il miglioramento ambientale nasce l’iniziativa “Strade silenziose sul percorso dei mondiali” che si terrà il 15 ottobre prossimo a Firenze, presso il Palagio di Parte Guelfa. Il convegno è organizzato da Ecopneus con il patrocinio del Comune di Firenze, di Arpa Toscana e dell’Associazione Italiana di Acustica, con il contributo di Asphalt Rubber Italia e Vie En.Ro.Se. Ingegneria. Durante questa iniziativa si affronterà il tema delle prestazioni delle pavimentazioni a bassa rumorosità in scenari urbani sulla base delle esperienze di studio e di misura svolte negli ultimi anni in Italia da vari gruppi di esperti.

“La collaborazione con il Comune di Firenze – ha affermato Giovanni Corbetta, Direttore Generale di Ecopneus – rappresenta un’opportunità importante di informazione e sostengo alla diffusione degli asfalti modificati con polverino da PFU, un obiettivo che si lega al nostro lavoro di raccolta, recupero e valorizzazione di questi rifiuti su tutto il territorio nazionale, risorsa con potenzialità di impiego in numerose applicazioni a beneficio dei cittadini”.

I ragazzi della Scuola Secondaria di I grado “Paolo Uccello”, che si affaccia sul tratto di strada realizzato con asfalto gommato, sono oggi il primo beneficiario diretto di questo intervento, che aspira a rappresentare un primo esempio di azione efficace, ambientalmente ed economicamente sostenibile ed innovativa a favore di una miglior qualità di vita nelle nostre città.

Tag: , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *