MotoGp, a Silverstone Lorenzo brucia Marquez sul filo di lana

2 settembre 2013 | 0 Commenti
 
Lorenzo festeggia sul podio di Silverstone la sua vittoria, giunta al termine di un epico duello con Marquez
Lorenzo festeggia sul podio di Silverstone la sua vittoria, giunta al termine di un epico duello con Marquez

Jorge Lorenzo ha corso una delle gare migliori della sua carriera per avere ragione di Marc Marquez e vincere un emozionante Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone. Lo spagnolo del Team Yamaha è partito bene dalla seconda posizione ed ha girato in testa alla prima curva, seguito come un’ombra da Marquez per tutta la gara. La battaglia si è intensificata nelle fasi finali della gara, con il giovane alfiere della Honda, pur dolorante per la lussazione alla spalla subìta nel warm-up che ha ingaggiato un furioso duello a suon di scambi di posizione con il maiorchino, che alla fine ha operato il sorpasso decisivo a poche curve dalla fine, andando a vincere con 81 millesimi di vantaggio. Terzo l’altro spagnolo della Honda, Dani Pedrosa (autore del miglior giro in gara), seguito da Valentino Rossi. Il primo pilota CRT è stato Aleix Espargaro, giunto decimo al traguardo, il suo settimo risultato stagionale tra i top-ten.

Le condizioni asciutti e il clima mite, con la temperatura dell’asfalto di 32°C, hanno contribuito a far sì che l’edizione di quest’anno sia risultato il più veloce Gp di Silverstone nella storia della MotoGP, con un ritmo medio di circa un secondo al giro più veloce di un anno fa. Visto il clima costante, sono state molte e diversificate le strategie dei differenti piloti, con tutte le specifiche slick che sono state utilizzate. Per il posteriore la maggior parte dei piloti ha preferito la mescola più morbida, anche se otto di loro (tra cui i primi quattro classificati) hanno optato per la mescola più dura. La scelta per l’anteriore invece ha visto una prevalenza di scelta verso la mescola più dura, con sedici dei ventitrè piloti al via che hanno scelto questa opzione. La quarta vittoria stagionale permette a Lorenzo di ridurre a 39 i punti di distacco dal capoclassifica Marquez, che però porta a 30 punti il vantaggio sul primo inseguitore, Dani Pedrosa, quando mancano sei gare alla fine.

“Congratulazioni a Jorge e alla Yamaha – commenta Hiroshi Yamada, responsabile Bridgestone Motorsport Tyre development department – per la fantastica vittoria a Silverstone, è stato uno dei più emozionanti Gran Premi a cui abbia assistito. Eravamo tutti in attesa di veder chi sarebbe stato in grado di interrompere la serie di vittorie di Marquez e Jorge alla fine ha messo in campo forse la sua miglior performance, per dimostrare che è lui ancora il campione in carica. E’ stato meraviglioso anche avere avuto bel tempo per tutto il weekend, questo ha permesso di avere una grande atmosfera anche per tutte le attività che erano corollario alla gara, come l’iniziativa Riders for Health”.

Tag: , , ,

Categoria: Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *