Pirelli investe ancora nella JV russa e arriva a quota 65%

14 agosto 2013 | 0 Commenti
 

In data 5 agosto in relazione alla joint venture tra Pirelli, Russian Technologies (“RT”) e Fleming Family & Partners – ora denominata GHP Asset Management Holdings Ltd. (“GHP”) – Pirelli, a conferma dell’importanza strategica del mercato russo, ha colto l’opportunità di incrementare la sua partecipazione al progetto, di comune accordo con il partner finanziario GHP e con il socio RT. Pertanto è previsto che

Pirelli, nel corso dei prossimi mesi, salga nella joint venture al 65% rispetto all’iniziale quota del 50% a fronte della discesa di GHP al 10% dal precedente 25% e del mantenimento della quota di RT al 25%.

Gli accordi fra le parti prevedono che, al 2017, Pirelli possa ulteriormente incrementare la propria quota nella JV con meccanismi di ‘put and call option’ sull’intera quota residua del 10% di GHP e su una quota del 15% rispetto al 25% complessivamente detenuto da RT.

Con decorrenza 1 settembre, Aimone di Savoia, attualmente amministratore delegato di Pirelli Tyre Nordic, e in passato per 10 anni in Pirelli in Russia dove è stato direttore generale, assumerà la responsabilità della region ‘Russia and Nordics’, con Russia and C.I.S. affidata a Serge Azoyan.

Tag: , , , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *