Pirelli raddoppia gli investimenti in Messico

11 luglio 2013 | 0 Commenti
 

In un recente incontro con il presidente messicano Enrique Peña Nieto il management di Pirelli ha reso noti i piani per la seconda tranche dei 400 milioni di euro di investimenti previsti dal gruppo nello stabilimento messicano di Silao, inaugurato il 31 maggio 2012 e che ha prodotto il milionesimo pneumatico il 18 giugno di quest’anno. L’investimento, di 200 milioni, punta ad ampliare l’impianto per produrre i nuovi pneumatici premium “Green performance” e si completerà entro il 2017. Nel complesso, il progetto iniziale e il suo ampliamento creeranno in Messico 1400 posti di lavoro diretti e altri 400 nell’indotto.

“La nostra esperienza in Messico è stata così positiva che abbiamo deciso di lanciare un nuovo progetto di green performance – ha dichiarato Giuliano Menassi, Senior vice president per le operazioni Pirelli a livello mondiale -. Siamo grati al presidente Peña Nieto per l’incontro avuto, così come ringraziamo tutte le autorità federali e locali che ci stanno supportando nella realizzazione del progetto”.

I pneumatici prodotti a Silao servono Stati Uniti, Canada e l’emergente mercato messicano. L’impianto produce pneumatici ad alte ed altissime prestazioni per auto e autocarri leggeri. Si estende su una superficie di 135mila metri quadrati e la sua capacità produttivo raggiungerà i 3,5 milioni di pneumatici all’anno nel 2015. A regime, nel 2017, la produzione dovrebbe salire a 5,5 milioni di unità. L’impegno di Pirelli per la comunità di Silao include la sponsorizzazione di un progetto di calcio InterCampus per i bambini del luogo, in collaborazione con L’F.C. Internazionale, e un progetto di formazione tecnica di alto livello all’interno della fabbrica.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *