Da Empoli a Seriate, 23 dipendenti Fintyre accettano il trasferimento

20 giugno 2013 | 0 Commenti
 
Fintyre è pronta a lasciare la Toscana. Entro il 2014 si completeranno gli step previsti per il trasferimento di sede e magazzino a Seriate. 23 dipendenti attualmente ad Empoli faranno i pendolari settimanali, altrettanti saranno messi in mobilità.
Fintyre è pronta a lasciare la Toscana. Entro il 2014 si completeranno gli step previsti per il trasferimento di sede e magazzino a Seriate. 23 dipendenti attualmente ad Empoli faranno i pendolari settimanali, altrettanti saranno messi in mobilità.

Saranno 23 i dipendenti Fintyre che seguiranno il trasferimento della sede aziendale da Empoli a Seriate, in provincia di Bergamo. Per altri 23 lavoratori, impossibilitati a muoversi, si apriranno invece le porte della mobilità.

L’accordo, firmato dopo settimane di trattative tra la Cgil e i vertici aziendali di Fintyre, segue la decisione dell’azienda toscana di spostare, entro il prossimo anno, tutta l’attività nella nuova sede di Seriate. Un’operazione di razionalizzazione, aveva fatto sapere Fintyre il 17 aprile, necessaria per rispondere alla flessione del mercato italiano dei pneumatici, contrattosi nell’ultimo anno tra il 20 e il 40%.

Per i 23 dipendenti che hanno accettato di fare i pendolari tra la Toscana e Bergamo l’accordo raggiunto prevede alcune agevolazioni: un orario più flessibile il lunedì e il venerdì e un’auto aziendale a disposizione ogni quattro dipendenti. Inoltre, un salario di accompagnamento ad integrare lo stipendio per i primi mesi del trasferimento.

Il trasloco della sede avverrà entro il primo agosto, come era stato comunicato da Fintyre ad aprile, praticamente in contemporanea con lo spostamento del magazzino di Cinisello Balsamo in quello già esistente a Seriate, che verrà ampliato per poter accogliere, tra fine 2013 e inizio 2014, anche il magazzino di Empoli.

Leggi anche:

Fintyre riorganizza lʼattività e si trasferisce a Seriate (19.04.2013)

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *