A gennaio le immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia sono scese del 9,3%

28 febbraio 2013 | 0 Commenti
 
A gennaio le immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia sono scese del 9,3%
A gennaio le immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia sono scese del 9,3%

A gennaio le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con portata di 16 tonnellate ed oltre) in Italia, secondo i dati Acea rielaborati dal Centro Ricerche Continental Autocarro, sono diminuite del 9,3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il 2013 si apre, quindi, confermando la tendenza al calo delle immatricolazioni di autocarri pesanti nel nostro Paese, tendenza che era emersa già nel 2012 (anno che si è chiuso con un calo delle immatricolazioni di autocarri pesanti del 28,5%).

Il calo registrato in Italia a gennaio è un dato evidentemente negativo, ma la percentuale della diminuzione è minore rispetto a quella registrata mediamente nell’Unione Europea (-18,4%) ed è minore anche rispetto alle percentuali di calo registrate nei maggiori Paesi del continente: infatti in Spagna la diminuzione è stata dell’11,1%, in Francia del 15,4%, in Germania e nel Regno Unito del 22%.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *