Yokohama aumenta la capacità produttiva in Russia a 1,6 milioni di gomme

14 febbraio 2013 | 0 Commenti
 
Lo stabilimento Yokohama R.P.Z. che sorge nella regione di Lipetsk, in Russia, aumenterà la capacità produttiva per fare fronte alle vendite sul mercato russo, pari a 3 milioni di pezzi
Lo stabilimento Yokohama R.P.Z. che sorge nella regione di Lipetsk, in Russia, aumenterà la capacità produttiva per fare fronte alle vendite sul mercato russo, pari a 3 milioni di pezzi

La giapponese Yokohama Rubber investe in Russia per aumentare la capacità produttiva della sua filiale Yokohama R.P.Z. da 1,4 a 1,6 milioni di pneumatici all’anno. L’investimento è attorno ai 500 milioni di yen (4 milioni di euro) e, senza intervenire nella struttura dello stabilimento, dovrebbe portare la produzione a regime entro l’autunno 2014. L’espansione si è resa necessaria perché Yokohama vende nel mercato russo 3 milioni di pneumatici all’anno, più del doppio cioè di quelli che riesce a produrre in questo Paese. L’obiettivo è dunque colmare il gap per quanto possibile e promuovere la strategia di “produrre sul luogo per i consumatori del luogo”.  

Yokohama R.P.Z. è stata fondata nel dicembre 2008 ed ha festeggiato l’inaugurazione di un nuovo stabilimento nel maggio 2012. In questa sede vengono prodotti i modelli "C. drive2" e il chiodato "ice GUARD iG35" con diametri dai 13 ai 18 pollici. Oltre alla distribuzione nel mercato locale, Yokohama ha intenzione in futuro di esportare alcuni prodotti anche in Europa.

L’attuale capacità annua di 1,4 milioni di pezzi andrà a regime nell’estate 2013 e, grazie al nuovo investimento, passerà a 1,6 milioni nell’autunno 2014.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *