Il 2012 un altro anno record per Continental

15 gennaio 2013 | 0 Commenti
 
Elmar Degenhart, presidente del comitato esecutivo di Continental, ha anticipato al Salone dell’Auto di Detroit, negli Stati Uniti, i risultati dell’anno fiscale appena concluso, con ricavi a +7%. Obiettivo del 2013 è aumentare le vendite del 5% raggiungendo i 24 miliardi di euro
Elmar Degenhart, presidente del comitato esecutivo di Continental, ha anticipato al Salone dell’Auto di Detroit, negli Stati Uniti, i risultati dell’anno fiscale appena concluso, con ricavi a +7%. Obiettivo del 2013 è aumentare le vendite del 5% raggiungendo i 24 miliardi di euro

Il 2012 è stato di nuovo un anno dai numeri record per Continental, che ha anticipato una sintesi dei risultati di bilancio del Gruppo. Nonostante il mercato europeo dell’automobile sia stato particolarmente debole, il Gruppo tedesco è riuscito ad incrementare i ricavi  di oltre il 7% a circa 32,7 miliardi di euro. Il margine operativo EBIT al 10,7% ha migliorato la già buona prestazione del’anno precedente del 10,1%.

“Nonostante gli indicatori dei mercati automobilistici siamo più cauti oggi di quanto fossero un anno fa, puntiamo per il 2013 ad aumentare le vendite del 5% circa a 34 miliardi di euro, mantenendo il margine EBIT al di sopra del 10%”, ha dichiarato Elmar Degenhart, presidente del comitato esecutivo di Continental, presentando i dati preliminari d’esercizio al Salone dell’Auto di Detroit, negli Stati Uniti.

“Nel 2013 ci attendiamo che la produzione mondiale di autovetture con peso fino a sei tonnellate aumenti da 80 a 82 milioni di unità. Vi è comunque una grande incertezza per quanto riguarda l’andamento della produzione di auto e di alcuni mercati importanti per Continental”, ha commentato Degenhart.

"Molto probabilmente non saremo in grado di mantenere l’ottimo ritmo del 2012. Siamo comunque riusciti ad avvicinarci a molti obiettivi a medio termine nel corso dell’anno scorso e dovremo quindi riuscire a ridurre ulteriormente il nostro indebitamento nel corso del 2013”, ha concluso il presidente.

Nel frattempo gli analisti della banca d’affari Morgan Stanley hanno pubblicato le loro aspettative per l’anno fiscale, che vedono le vendite della divisione pneumatici del Gruppo Continental raggiungere i 9,776 miliardi di euro, registrando una crescita dell’11% sull’anno precedente. L’EBIT  a 1,699 miliardi di euro evidenzierebbe un margine EBIT del 17,4%. In base alle previsioni della Morgan Stanley dunque la sola divisione pneumatici avrebbe realizzato il 30% del turnover e quasi il 50% del risultato operativo EBIT totale del Gruppo.

I dati definitivi verranno presentati il 7 marzo 2013, in occasione della conferenza stampa annuale a Francoforte.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *