A breve la direttiva che esclude le moto dalle ordinanze neve

6 dicembre 2012 | 0 Commenti
 
Il Presidente della FMI, Paolo Sesti, ha ringraziato la Polizia Stradale e il Ministero dei Trasporti per avare accolto l’istanza avanzata dalla Federazione e si augura che il problema venga definitivamente risolto nei tempi più brevi possibili
Il Presidente della FMI, Paolo Sesti, ha ringraziato la Polizia Stradale e il Ministero dei Trasporti per avare accolto l’istanza avanzata dalla Federazione e si augura che il problema venga definitivamente risolto nei tempi più brevi possibili

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, d’intesa con la Polizia Stradale,  ha preparato una direttiva indirizzata agli Enti proprietari o concessionari delle strade, per chiarire che l’obbligo di avere a bordo catene e mezzi antisdrucciolevoli per la marcia su neve o ghiaccio non riguarda motoveicoli e ciclomotori. Lo anticipa la Federazione Motociclistica Italiana, aggiungendo che la direttiva sta compiendo il necessario iter amministrativo, prima di potere essere emanata. A chiarirlo è la Polizia Stradale, in una lettera indirizzata alla FMI, in risposta ai ripetuti solleciti fatti dalla Federazione al Ministero dei Trasporti e alla Polizia Stradale stessa.

Dal 15 novembre e fino al 15 aprile infatti, su molte strade vige l’obbligo per tutti i veicoli di circolare "preparati" ad affrontare eventuali emergenze causate da neve o ghiaccio. La Federazione ha però segnalato alle autorità competenti che pneumatici invernali e catene non sono disponibili per le moto e che questo crea una evidente contraddizione ed espone i possessori di questi mezzi al rischio di sanzioni. “Con la lettera citata viene dimostrata, da Polizia Stradale e Ministero dei Trasporti, la consapevolezza che si tratti di un problema da risolvere. Ci auguriamo che questo avvenga in tempi molto brevi”, dichiara la Federazione in una nota ufficiale.

“Abbiamo sempre tenuto monitorato il problema – commenta il Presidente della FMI, Paolo Sesti – e la lettera ricevuta dalla Polizia Stradale ci conforta e conferma che la nostra posizione è corretta. Nella speranza che il problema venga definitivamente risolto nei tempi più brevi possibili, ritengo doveroso ringraziare ufficialmente tutte le persone che abbiamo coinvolto, all’interno dei due Enti citati, che ci hanno dato ascolto e hanno agevolato una soluzione positiva”.

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato, Ordinanze invernali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *