Bridgestone presenta i pneumatici per mezzi pesanti R-Steer 001 e R-Drive 001

2 ottobre 2012 | 0 Commenti
 
Bridgestone ha presentato ad Hannover i nuovissimi pneumatici per mezzi pesanti R-Steer 001 (nella foto) e R-Drive 001 che andranno progressivamente a sostituire i modelli R297 (asse direzionale) e M729 (asse trattivo)
Bridgestone ha presentato ad Hannover i nuovissimi pneumatici per mezzi pesanti R-Steer 001 (nella foto) e R-Drive 001 che andranno progressivamente a sostituire i modelli R297 (asse direzionale) e M729 (asse trattivo)

I nuovi R-Steer 001 e R-Drive 001 sono stati sviluppati per rispondere alle esigenze delle flotte a cui occorrono dei prodotti in grado di adattarsi alle diverse condizioni di utilizzo nelle applicazioni regionali, dalla guida su autostrada a quella urbana e off-road.  Questo segmento “regionale”, che rappresenta circa il 42% dell’intero mercato dei pneumatici destinati ai mezzi pesanti, comprende diverse tipologie di veicoli – camion per trasporto merci, autocisterne, camion frigo, autobus e camion per trasporti speciali quali legname e rifiuti – a testimonianza della varietà delle condizioni di impiego. Per rispondere alle esigenze di questo mercato, Bridgestone ha progettato i pneumatici per mezzi pesanti R-Steer 001 e R-Drive 001 che si caratterizzano per una maggiore resistenza e per l’uso in condizioni versatili, senza scendere a compromessi in termini di prestazioni e sicurezza. Questi pneumatici sono in inoltre in grado di meglio fare fronte alla bassa pressione di gonfiaggio e ai sovraccarichi, condizioni di utilizzo che secondo un sondaggio di Bridgestone stanno diventando sempre più comuni.

Nello specifico, i pneumatici per mezzi pesanti R-Steer 001 e R-Drive 001 sono progettati per viaggi con percorrenze tra i 50 e i 1.000 km, consentendo fino a un 5% di utilizzo on/off road, per i clienti che desiderano migliorare la resa chilometrica e ridurre i costi per chilometro. Rispetto ai precedenti modelli R297 e M729, le prestazioni di questi nuovi pneumatici comprendono una maggiore durata, una ridotta resistenza al rotolamento, un’eccellente trazione per il modello R-Drive 001, carcasse altamente resistenti e ideali per essere poi sottoposte al processo di ricostruzione e riscolpitura.

Per raggiungere tali prestazioni, gli ingegneri di Bridgestone hanno impiegato nella mescola la tecnologia proprietaria NanoProTechTM che riduce la dispersione di energia nella fase di rotolamento con la conseguente diminuzione della resistenza al rotolamento. Il tutto per garantire la durata e la resistenza all’abrasione, senza compromettere la performance dei pneumatici.

“I nuovi R-Steer 001 e R-Drive 001 per mezzi pesanti mantengono la stesse prestazioni dei modelli precedenti, ma al contempo offrono alle flotte una maggiore durata e resistenza all’usura in condizioni versatili. Inoltre riducono il costo chilometrico”, ha dichiarato Harald Van Ooteghem, Senior Manager Marketing&Planning, Commercial Business Unit di Bridgestone Europe.

I test effettuati in 18 paesi dell’UE, dall’utilizzo su suoli impervi on e off road a quello su manti autostradali, hanno dimostrato l’eccellente durata e il netto miglioramento nel potenziale di ricostruzione e riscolpitura dei nuovi modelli, oltre alla capacità di garantire i livelli di prestazioni attesi del pneumatico premium per mezzi pesanti di Briedgestone.

I pneumatici per mezzi pesanti di Bridgestone R-Steer 001 e R-Drive 001 saranno introdotti sul mercato europeo a partire da ottobre 2012, inizialmente nella misura per applicazioni regionali: 315/80R22.5. In futuro i pneumatici saranno disponibili anche in altre misure.

Tag: , ,

Categoria: Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *