Magneti Marelli sigla una Joint Venture in Cina

11 aprile 2012 | 0 Commenti
 
Magneti Marelli sigla una Joint Venture in Cina
Magneti Marelli sigla una Joint Venture in Cina

Magneti Marelli e Changchun Fudi Equipment Technology Development, azienda cinese produttrice di componenti e sistemi per l’automotive, hanno sottoscritto un accordo per la costituzione di una Joint Venture mirata alla produzione di componenti per autovetture, nell’ambito dei sistemi di controllo motore. In base agli accordi, Magneti Marelli parteciperà con il 51% al capitale della nuova società denominata Changchun Magneti Marelli Powertrain Components Co. Ltd., mentre il partner cinese deterrà il rimanente 49%. E’ previsto un investimento complessivo iniziale di circa 14 milioni di euro.

Le attività industriali della nuova JV saranno localizzate a Changchun, nel Nord Est della Cina, una delle aree strategiche per l’automotive in Cina. La JV sarà dedicata in particolare alla produzione di collettori di aspirazione, corpi farfallati, condotti carburante e moduli aria/benzina per applicazioni automobilistiche, rivolti principalmente ai carmaker cinesi presenti nell’area, come ad esempio FAW.

L’avvio della produzione è previsto per fine anno e la JV, a regime, raggiungerà la capacità produttiva massima di circa 1,7 milioni collettori di aspirazione e 1,2 milione di corpi farfallati all’anno. Realizzato su una superficie di 4000 metri quadrati, il plant della JV potrà contare su un organico di circa 300 dipendenti.

“Nel segno della continuità del nostro impegno in Cina – ha dichiarato Eugenio Razelli, CEO di Magneti Marelli – questa JV allarga ulteriormente lo scacchiere della nostra presenza sul territorio, che integra quindi anche un insediamento nel Nord Est del Paese, area strategica per la presenza di un carmaker cinese di riferimento”.

Magneti Marelli è presente in Cina dal 1996 con realtà produttive e centri di ricerca nelle aree di Shanghai (sede centrale e aree Powertrain, Sistemi di Scarico, Illuminazione, oltre alla JV di Jiading con SAGW dedicata alla produzione componenti idraulici per il cambio robotizzato Freechoice), Wuhu (Illuminazione e Powertrain), Guangzhou (Sistemi Elettronici) e Hangzhou (ammortizzatori in JV con Wanxiang Qianchao Company).

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *