Il PFU diventa arredo urbano

12 marzo 2012 | 0 Commenti
 
Il PFU diventa arredo urbano
Il PFU diventa arredo urbano

Anche Ecopneus farà parte del Gruppo di Lavoro istituito dal Ministero dell’Ambiente per definire i criteri di acquisto del cosiddetto “arredo urbano” da parte della pubblica amministrazione. Il consorzio, che si occupa di recupero e gestione di pneumatici fuori uso, è stato chiamato a dare il proprio contributo anche in virtù del lungo percorso intrapreso per favorire la conoscenza, l’affermazione e lo sviluppo degli impieghi dei materiali derivati dal recupero dei PFU, nel settore dell’arredo e della sicurezza urbana, così come per le superfici sportive e gli asfalti modificati. A fianco di queste e di altre ben note applicazioni in cui i derivati da PFU hanno già ampliamente dimostrato i vantaggi dati dal loro utilizzo, Ecopneus è anche impegnata nella diffusione e nel supporto alla sperimentazione di applicazioni innovative.

Il Gruppo di Lavoro Ministeriale ha l’obiettivo di individuare, fra i criteri ambientali in vigore relativi alle etichette di qualità ecologica ufficiali di vario tipo, fra altre fonti informative esistenti, e attraverso le indicazioni che provengono dalle parti interessate dell’industria, dei Criteri Ambientali Minimi che possano facilitare al massimo il compito delle stazioni appaltanti che vogliono adottare o implementare pratiche di GPP ed essere in linea con i principi del relativo Piano di Azione Nazionale.

Il GPP (Green Public Procurement – Acquisti Pubblici Verdi) è definito dalla Commissione europea come “… l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”.

Si tratta dunque di uno strumento di politica ambientale volontario che intende favorire lo sviluppo di un mercato di prodotti e servizi a ridotto impatto ambientale attraverso la leva della domanda pubblica. Ecopneus crede fortemente nel ruolo fondamentale che i materiali derivati dal recupero dei Pneumatici Fuori Uso possono giocare nella creazione di una “economia del riciclo” anche in Italia.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *