Il giro del mondo su un auto elettrica in 200 giorni

13 febbraio 2012 | 0 Commenti
 
L’ 11 febbraio, due giovani ingegneri si metteranno in viaggio su una
L’ 11 febbraio, due giovani ingegneri si metteranno in viaggio su una

Una Citroën C-Zero, gommata Dunlop 145 65 R15 72 S all’anteriore e 175 55 R15 77V al posteriore, sarà la prima auto elettrica di serie a fare il giro del mondo. “Se un’auto elettrica può fare il giro del mondo, allora chiunque può utilizzarla per andare a fare la spesa”. Questo il pensiero di Xavier Degon, 27 anni, ingegnere presso EDF e di Antonin Guy, 28 anni, consulente presso Capgemini Consulting, due brillanti giovani che hanno deciso di farsi pionieri di un’impresa audace: effettuare il primo giro del mondo su un’auto elettrica di serie. Un’anteprima mondiale per promuovere la mobilità elettrica, che hanno scelto di battezzare “Odissea Elettrica”. Attrice protagonista di quest’avventura, la Citroën C-Zero, una city car 100% elettrica che conta ormai più di 2.800 ordini dal lancio, a fine 2010.

In partenza da Strasburgo il prossimo 11 febbraio, l’avventura da 200 giorni e 25.000 km attraverserà 17 Paesi, passando per le Montagne Rocciose, il cuore del Giappone, la Via della seta tra Cina e Kazakistan, e l’Europa Centrale. Questo lungo tragitto vedrà 300 ricariche di Citroën C-Zero e altrettanti incontri con le popolazioni locali per chiedere qualche Megawatt. Consumo complessivo? Solo 250 euro di corrente elettrica, assicura  Citroën.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *