Continental posa la prima pietra della fabbrica russa

1 dicembre 2011 | 0 Commenti
 
Il project manager Georgy Rotov, il capo della divisione pneumatici di Continental Nikolai Setzer e il primo vice governatore della regione di Kaluga Maxim Akimov alla cerimonia di inizio lavori
Il project manager Georgy Rotov, il capo della divisione pneumatici di Continental Nikolai Setzer e il primo vice governatore della regione di Kaluga Maxim Akimov alla cerimonia di inizio lavori

Continental prosegue nella realizzazione dello speciale programma d’investimento del valore di un miliardo i euro dedicato alla divisione pneumatici. Con una cerimonia ufficiale sono infatti iniziati i lavori per la costruzione di una nuova fabbrica in Russia, nella regione di Kaluga, 170 chilometri a sud-ovest di Mosca, dove Continental conta di produrre pneumatici passenger e trasporto leggero per la fine del 2013. L’investimento iniziale è di 240 milioni di euro per un impianto della capacità di 4 milioni di gomme, ma è già prevista un’ulteriore espansione in futuro.

“Siamo assolutamente convinti che il nuovo stabilimento di Kaluga giocherà un ruolo determinante per garantirci la leadership di mercato a lungo termine in Europa. Consideriamo la Russia come uno dei mercati più significativi del futuro, visti i notevoli tassi di crescita a doppia cifra delle immatricolazioni di auto. Abbiamo intenzione di consolidare la nostra posizione in questo paese come produttore di pneumatici di alta gamma sia negli equipaggiamenti originali che nel mercato del ricambio”, ha spiegato Nikolai Setzer, responsabile della divisione pneumatici e membro del Comitato Esecutivo di Continental AG.

Nei prossimi anni Continental punta a crescere “oltre la media” nei mercati emergenti. Oltre che in Russia, il produttore tedesco sta espandendo la capacità produttiva in Brasile, Stati Uniti ed Europa per rispondere meglio alla crescente domanda dei mercati. La produzione è stata avviata nella scorsa primavera nello stabilimento cinese di Hafei, dove vengono prodotte gomme passenger e light truck. Contemporaneamente l’acquisizione in India di Modi Tyres ha fornito a Continental una base locale per produrre e distribuire in questa regione. Una volta terminati i piani di investimento in Russia, Continental avrà una capacità annuale di 8 milioni di gomme, che saranno sia estive che invernali e di brand Continental, Gislaved, Barum e Matador.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *