Jamie Green vince al gran finale di Hockenheim

26 ottobre 2011 | 0 Commenti
 
Hankook, fornitore ufficiale dei pneumatici del campionato DTM, ha definito il primo anno un vero successo
Hankook, fornitore ufficiale dei pneumatici del campionato DTM, ha definito il primo anno un vero successo

Si è svolta lo scorso weekend ad Hockenheim la finale del DTM con un pubblico di 120.000 fans. Dopo Martin Tomczyk (Audi), che si era già assicurato il titolo di campione, il pilota britannico Jamie Green, pilota della Mercedes-Benz, ha conquistato la sua prima vittoria della stagione nella gara del DTM di domenica scorsa, finendo davanti a Tomczyk, arrivato secondo. Lo spagnolo Miguel Molina (Audi), partito dal primo posto, è arrivato in terza posizione. Mattias Ekström si è posizionato al secondo posto nella classifica dei piloti. Per il pilota Audi, il sesto posto è stato sufficiente per sorpassare Bruno Spengler (Mercedes-Benz), arrivato nono ed a soli due punti di vantaggio su Ekström prima della gara, e posizionarsi, con un margine di solo un punto in più rispetto a Spengler, nella classifica finale dei piloti. Così, lo svedese ha completato il 1-2 per la casa automobilistica di Ingolstadt. Il team Audi Sport Phoenix, campione del DTM, ha anche vinto il Best Award Pit Stop che l’esclusivo fornitore di pneumatici Hankook aveva avviato all’inizio della stagione. Il trofeo sarà presentato durante il Motor Show di Essen presso lo stand Hankook.

Hankook, fornitore ufficiale dei pneumatici del DTM, definisce questo primo anno un successo: non ci sono stati ritiri a causa delle gomme, i pneumatici da corsa Ventus hanno dominato in tutte le sfide della prima stagione, dalla sabbia a Zandvoort all’acqua di Norisring, fino agli alti cordoli di Hockenheim. I pneumatici hanno permesso a tutte le squadre e ai piloti di adattare in modo ottimale le loro auto ad ogni circuito. Il pneumatico Hankook è insomma riuscito ad offrire una combinazione di criteri decisivi: prestazioni al top, costanza e massima sicurezza.

Hankook, partner per la prima volta del DTM, dice di non avere avuto difficoltà iniziali ed essere stata pienamente accettata dalle case automobilistiche e dalle squadre, come partner affidabile nella più famosa serie internazionale di vetture turismo.

Hans Werner Aufrecht, presidente dell’organizzazione DTM ITR eV ha dichiarato: "La nostra decisione di scegliere Hankook è stata sicuramente quella giusta. Siamo molto felici, non solo per i pneuamtici, che sono certamente il requisito più importante, ma anche per l’organizzazione. E’ stato fatto un grande lavoro. Non posso che complimentarmi. I piloti sono felici, percepiscono che Hankook riserva lo stesso trattamento a tutti e questo è decisivo. Hankook è entrata nella grande famiglia del DTM, o forse, è entrata non è la parola giusta: Hankook è parte di essa".

Anche Wolfgang Ullrich, capo di Audi Motorsport, ha espresso la sua soddisfazione nei confronti del nuovo fornitore: "Quest’anno, Hankook è entrata a far parte del DTM e certamente è stato un duro compito, ma dal mio punto di vista, hanno fatto un ottimo lavoro. C’ è stato un buon feeling con i peumatici, che hanno lavorato molto bene con le nostre auto. Penso che, grazie ad una buona collaborazione con i tecnici Hankook, siamo stati in grado di prendere le decisioni giuste, nei tempi giusti, in ogni gara e questo ci ha certamente aiutato a vincere il campionato.

"Il nostro primo anno è stato un grande successo, siamo subito stati accettati nella famiglia DTM come partner paritario”, ha affermato Manfred Sandbichler, responsabile Hankook degli sport motoristici in Europa. “I nostri tecnici hanno fatto un ottimo lavoro e hanno sviluppato un pneumatico in grado di supportare tutte le squadre in modo uguale, offrrendo uguali possibilità a tutti. Questo è uno dei motivi per cui questa stagione è stata così ben equilibrata e allo stesso tempo una delle più eccitanti dopo tanto tempo. Noi stiamo già pensando al prossimo anno, anno in cui si unirà un altro marchio premium, la BMW. Siamo certi che, con i nostri pneumatici di nuova concezione, nel 2012 saremo in grado di garantire a tutte e tre le case automobilistiche le stesse prestazioni, sicurezza e coerenza. Naturalmente, ad un livello ancora più alto."

Tag: , , , , , , , ,

Categoria: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *