Michelin triplica la sicurezza con il nuovo Primacy 3

20 ottobre 2011 | 0 Commenti
 
Il nuovo Michelin Primacy 3 sarà disponibile sul mercato del ricambio a partire dal febbraio 2012, in 38 diverse misure
Il nuovo Michelin Primacy 3 sarà disponibile sul mercato del ricambio a partire dal febbraio 2012, in 38 diverse misure

Michelin ha presentato a Valencia in anteprima mondiale il nuovo Primacy 3, che arriverà sul mercato europeo del ricambio a partire da febbraio 2012. Michelin Primacy 3 – dice l’azienda – è un pneumatico che segna una nuova tappa nel campo della sicurezza stradale. Michelin Primacy 3 infatti, rispetto ai suoi quattro principali concorrenti dei marchi premium, vince in aderenza nella frenata sull’asciutto, nella frenata sul bagnato e in tenuta in curva sul bagnato. Questo è almeno quanto emerge da un test effettuato dall’organismo indipendente TÜV SÜD Automotive nel febbraio del 2011. E questo è anche il motivo del nome di questo nuovo modello, che offre sicurezza appunto in 3 diverse situazioni critiche: frenata su asciutto, frenata su bagnato e tenuta in curva su bagnato. Altra caratteristica non trascurabile è l’elevata durata chilometrica del Michelin Primacy 3, che consente di ridurre i consumi di carburante. L’azienda dichiara che vengono risparmiati 70 litri di carburante in tutta la vita del pneumatico, che per Michelin è di circa 45.000 km.

L’esame comparativo, eseguito dagli organismi di test indipendenti TÜV SÜD Automotive e IDIADA, per misurare le prestazioni del Michelin Primacy 3 a confronto con i suoi quattro principali concorrenti premium, hanno evidenziato tre risultati significativi:

1) Michelin Primacy 3 ottiene le migliori prestazioni di frenata su strada asciutta (secondo uno studio degli incidenti della Technische Universität di Dresda, il 70% degli incidenti stradali si verifica su strada asciutta). Nella decelerazione da 100 km/h all’arresto completo, il pneumatico Michelin Primacy 3 ha uno spazio di frenata di 2,20 m inferiore rispetto alla media dei suoi 4 concorrenti dei marchi premium.

2) Michelin Primacy 3 ottiene le migliori prestazioni di frenata su strada bagnata (il 99% degli incidenti su strada bagnata si verifica su strade con basso spessore di acqua.) Nella decelerazione da 80 km/h fino al completo arresto, il Michelin Primacy 3 ha uno spazio di frenata di 1,50 m inferiore rispetto alla media dei suoi 4 concorrenti dei marchi premium.

3) Michelin Primacy 3 ottiene la migliore tenuta di strada in curva su strada bagnata (il 25% degli incidenti si verifica in curva ed è del tipo più grave; il 50% dei quali su strada bagnata). A 90 km/h, il pneumatico Michelin Primacy 3 offre un’aderenza supplementare rispetto alla media dei suoi 4 concorrenti dei marchi «premium», corrispondente a 3 km/h.

Le tecnologie del Michelin Primacy 3

Sono almeno due le nuove tecnologie che meritano di essere menzionate perché svolgono un ruolo importante nelle prestazioni di sicurezza del Michelin Primacy 3. La prestazione principale è l’aderenza, perché è mantenendo il contatto permanente con la strada, in qualsiasi condizione del fondo stradale (asciutto o bagnato), che il pneumatico assolve la sua missione di sicurezza.

La gomma del battistrada e l’inedito processo di lavorazione dei suoi componenti

  • La nuova mescola di gomma brevettata del MICHELIN Primacy 3 ottimizza l’aderenza in tutte le condizioni, senza sacrificare due prestazioni importanti: risparmio di carburante e durata chilometrica.

  • Questa nuova mescola di gomma è il risultato di un processo di lavorazione complesso e inedito di vari elastomeri, di una carica rinforzante a base di silice e di plastificanti a base di resina. Ciò che rende la mescola innovativa non sono soltanto i componenti, ma in misura maggiore il dosaggio ottimale di ognuno di essi e il processo di miscelazione.

  • Questo processo di lavorazione unico crea una fortissima coesione tra i componenti della gomma, e consente un’elevata durata chilometrica.

La scultura composta da lamelle innovative

  • Con le forti sollecitazioni imposte allo pneumatico, in caso di frenata di emergenza, o in curva, su suolo asciutto o bagnato, è fondamentale avere la massima superficie di gomma a contatto con la strada.

  • Lo pneumatico MICHELIN Primacy 3 è dotato di una nuova scultura brevettata con lamelle autobloccanti. Queste si bloccano tra loro per ottenere una maggiore rigidità. Ciò riduce la deformazione dei tasselli di gomma e permette di migliorare la qualità del contatto tra lo pneumatico e la strada.

  • Oltre alla loro progettazione, la produzione industriale di queste nuove lamelle costituisce un’innovazione tecnologica: il loro spessore minimo è di 2 decimi di mm. A titolo di paragone, sono da due a tre volte più sottili delle lamelle degli pneumatici invernali.

Sin dal lancio, la gamma del Michelin Primacy 3 si compone di 38 diverse misure.

Codici di velocità: H, V, W, Y

Serie: da 65 a 45 

Diametri di calettamento: da 15 a 18 pollici

Tag: ,

Categoria: Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *