Buoni i risultati del primo quarter di Yokohama

25 agosto 2011 | 0 Commenti
 
Buoni i risultati del primo quarter di Yokohama
Buoni i risultati del primo quarter di Yokohama

Yokohama Rubber ha annunciato l’11 agosto i risultati finanziari del primo trimestre di un anno fiscale che verrà accorciato a nove mesi. Dal 2012 il produttore giapponese ha infatti deciso di allineare l’anno fiscale a quello solare, riducendo pertanto il presente periodo a nove mesi: dal 1° aprile al 31 dicembre 2011.

Il reddito netto complessivo del primo trimestre, con 2,8 miliardi di yen (pari a 25,7 milioni di euro) ha evidenziato un incremento del 74,3% sullo stesso periodo del precedente anno fiscale, con una margine netto del 2,2%. Le vendite hanno segnato un aumento del 10,2% a 129,4 miliardi di yen (1,18 miliardi di euro). Negativo invece il reddito operativo che, con 4,1 miliardi di yen (37,7 milioni di euro), ha perso il 29,9%.

A quanto dichiara l’azienda il netto miglioramento delle vendite, unito ai progressi nella riduzione dei costi hanno consentito di bilanciare l’effetto negativo dello yen forte e l’aumento dei costi commerciali. Tuttavia, sottolinea Yokohama, il rialzo sul prezzo dei prodotti non è stato sufficiente a compensare completamente il picco dei costi delle materie prime.

Scendendo nel dettaglio del solo segmento pneumatici, Yokohama ha aumentato il fatturato del 12,1% (103,8 miliardi di yen, pari a 945,1 milioni di euro), evidenziando un calo del reddito operativo del 30,1% a 3,7 miliardi di yen (33,8 milioni di euro). La domanda di pneumatici per il primo equipaggiamento è ovviamente diminuita a seguito del terremoto di marzo, compensata però – dichiara l’azienda – da un forte incremento delle vendite per il mercato del ricambio sia in Giappone che in Nord America, Europa e Cina.

L’outlook per il semestre (1° aprile – 30 settembre) è del +8,3% nei ricavi (258 miliardi di yen), -27,5%, con 6 miliardi di yen, nel reddito operativo e +7,3% per il reddito netto che è previsto a 1,3 miliardi di yen rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La chiusura prevista da Yokohama per l’intero anno fiscale, che ricordiamo sarà di soli nove mesi, è di 471 miliardi di yen di ricavi, una proiezione in linea con quanto già dichiarato all’inizio dell’anno fiscale.

  Per ulteriori dettagli consultare la pagina Numeri & Fatti

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *