Didier Miraton, uno dei tre gerenti Michelin, lascia l’incarico

22 giugno 2011 | 0 Commenti
 
Nel comunicato stampa diffuso dal gruppo francese si motiva la decisione di porre fine all’incarico di Didier Miraton con una, non meglio definita, ristrutturazione interna
Nel comunicato stampa diffuso dal gruppo francese si motiva la decisione di porre fine all’incarico di Didier Miraton con una, non meglio definita, ristrutturazione interna

E’ ufficiale: Didier Miraton lascia, dopo 30 anni, Michelin. Miraton, con ruolo dal 2007 di Non-Managing General Partner, insieme ai gerenti (Managing General Partner) Michel Rollier e Jean-Dominique Senard, è stato una delle colonne portanti del gruppo francese. La notizia è stata ufficializzata ieri con uno stringato comunicato stampa, nel quale Michelin afferma che, con il consenso del Consiglio di Sorveglianza,  i due Gerenti hanno deciso “di mettere fine al mandato di Maraton”. Una vera spiegazione della decisione assunta non è data, se non che farebbe parte della “ristrutturazione della corporate governance e del team del consiglio direttivo di Michelin”.  Miraton, un ingegnere di 53 anni, ha guidato in Michelin il reparto ricerca e sviluppo con accesso alle più innovative tecnologie di prodotto e di processo.

Nel rinunciare al proprio incarico Didier Miraton – si legge nel comunicato – riceverà circa 1,8 milioni di euro lordi, che al netto delle tasse corrispondono a circa 820.000 euro. Nel dare la notizia non mancano naturalmente i ringraziamenti a Miraton, da parte di Michel Rollier, per la dedizione e i risultati ottenuti in 30 di lavoro in Michelin.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *