Quasi tutti dall’estero i 2046 visitatori in più di Autopromotec 2011

3 giugno 2011 | 0 Commenti
 
Quasi tutti dall’estero i 2046 visitatori in più di Autopromotec 2011
Quasi tutti dall’estero i 2046 visitatori in più di Autopromotec 2011

Autopromotec 2011 chiude la sua 24° edizione con un bilancio positivo e si conferma come uno dei più specializzati appuntamenti mondiali dell’aftermarket automobilistico. I visitatori che hanno partecipato ai cinque giorni della rassegna sono stati 103.666, il 2% in più rispetto al 2009 che ne aveva registrati 101.620. Dei 2.046 visitatori in più di quest’anno ben 1.835 provenivano dall’estero. Infatti mentre gli 85.142 visitatori nazionali hanno confermato i dati della precedente edizione (+0,25%), l’afflusso di visitatori esteri, con 18.524 presenze (+11%), ha evidenziato una maggiore attenzione dei mercati stranieri sulla manifestazione italiana.

“L’aumento a due cifre dei visitatori esteri – dice Duccio Campagnoli, Consigliere Delegato di BolognaFiere – è una dimostrazione che l’impegno degli organizzatori per far diventare Autopromotec un riferimento mondiale per gli operatori del settore automobilistico, unito alla solidità dell’industria italiana di riferimento e dei suoi distretti produttivi, ha trovato in Bologna e nel suo quartiere fieristico una vetrina internazionale di primo piano per l’accoglienza dei visitatori professionali. Un plauso quindi agli organizzatori e un bel segnale per il sistema produttivo italiano: con Autopromotec e con Motor Show, BolognaFiere sarà nei prossimi anni il centro fieristico indiscusso dell’industria automobilistica”.

La crescita della partecipazione internazionale ad Autopromotec 2011, che aveva aperto facendo registrare un nuovo record di espositori (1.473 con un aumento del 2%) su di una superficie espositiva di 150.000 metri quadrati, è un’ulteriore conferma della capacità di attrazione dell’aftermarket automobilistico, un settore trainante per l’economia mondiale. “Gli operatori professionali provenienti da tutto il mondo – dice Renzo Servadei, amministratore delegato di Promotec, la società organizzatrice di Autopromotec – mostrano di premiare una rassegna internazionale come la nostra che pone al primo posto la qualità delle aziende e dei prodotti, assicurando l’esclusività per gli operatori del settore. Una scelta che consente, quindi, ai visitatori di aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze e competenze utili ad arricchire il proprio patrimonio professionale e trovare nuove opportunità di business”.

All’incremento delle presenze di Autopromotec 2011 si collega anche il grande afflusso di delegazioni ufficiali estere di buyer e distributori, oltre 50, e di operatori provenienti da più di 100 paesi. Notevole successo hanno riscosso le iniziative di AutopromotecEDU, l’arena di approfondimento sui temi dell’autoriparazione, con il suo programma di ben dodici convegni e seminari. Particolarmente apprezzata dai visitatori anche Autopromotec Industrial Vehicles Service, l’iniziativa dedicata al trasporto pesante che, attraverso un logo ed una speciale guida, ha consentito agli operatori del settore un inedito percorso di visita degli espositori di attrezzature, componenti e ricambi per autocarri.

L’appuntamento è alla prossima edizione di Autopromotec che avrà luogo sempre presso il quartiere fieristico di Bologna, dal 22 al 26 maggio 2013.

Tag: , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *