Nokian investe 240 milioni di euro per la seconda fabbrica in Russia

18 aprile 2011 | 0 Commenti
 

Lo ha annunciato ufficialmente Kim Gran, presidente e Ceo della finlandese Nokian Tyres, in occasione dell’assemblea generale annuale: accanto alla fabbrica già esistente a Vsevolozhsk, nella provincia di Leningrado, sorgerà un secondo stabilimento, in grado di portare la capacità produttiva dagli attuali 13 milioni di pneumatici passenger a 15 milioni già entro la fine di quest’anno. “Le prospettive di vendita si sono decisamente rafforzate e noi abbiamo bisogno di una maggiore capacità produttiva”, ha dichiarato Gran. “Insieme alle autorità locali, stiamo programmando la costruzione di un nuovo impianto produttivo, a fianco a quello inaugurato nel 2005, in modo da aumentare, al termine dei lavori, la nostra capacità di 5-6 milioni di pneumatici vettura”. Gran ha anche aggiunto che la fabbrica sarà in grado di produrre già nel 2012 e che l’output andrà progressivamente aumentando nei due anni successivi, fino al 2014.

L’investimento complessivo si aggira attorno ai 240 milioni di euro ed è stato presentato nel quadro dei progetti di quest’anno, che includono anche l’installazione, tra luglio e agosto, di due nuove linee produttive (la nona e la decima) nella fabbrica di  Vsevolozhsk e l’assunzione di altri 200 collaboratori.

Il mercato russo ha già segnato per Nokian risultati straordinari nel 2010, ma l’aspettativa è di un ulteriore incremento del 30% per il 2011 e una progressiva crescita della domanda per i prossimi 5-7 anni.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *