Anno “straordinario” il 2010 per Lanxess

18 marzo 2011 | 0 Commenti
 
Il CEO di Lanxess, Axel C. Heitmann, presenta i risultati del 2010 alla conferenza stampa annuale
Il CEO di Lanxess, Axel C. Heitmann, presenta i risultati del 2010 alla conferenza stampa annuale

La domanda di gomma sintetica da parte dell’industria del pneumatico ha fatto registrate risultati da record nel 2010 per Lanxess. L’importante azienda chimica tedesca descrive infatti l’anno concluso come “straordinario” e ritiene che il trend di crescita sia destinato a continuare, visti gli eccellenti risultati dell’inizio del 2011. Con ricavi per 7,12 miliardi di euro il 2010 è terminato infatti con una crescita sull’anno precedente del 40,8%; l’EBITDA con 918 milioni di euro raggiunge il 97,4% e il margine EBITDA del 12,9% migliora nettamente il 9,2% del 2009. Il reddito netto è quello che maggiormente impressiona, avendo, con 379 milioni di euro, evidenziato una crescita dell’848% rispetto ai 40 milioni riportati l’anno scorso. Visto l’esercizio finanziario al di là di ogni aspettativa, Lanxess ha innalzato il dividendo per azione a 70 euro, il 40% in più rispetto all’anno scorso.

Dai mercati emergenti è arrivata la domanda più forte, con vendite che hanno toccato in America Latina, incrementi dell’85% con 955 milioni di euro, una quota del 13% sulle vendite totali del gruppo. La regione Asia/Pacific ha guadagnato sull’anno il 43% con 1,6 miliardi di euro, il 23% sul totale e la regione EMEA, Germania esclusa, è cresciuta del 31% sull’anno precedente, rappresentando, con i 2 miliardi di euro di fatturato il 29% del giro d’affari del gruppo. Le vendite nei paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina), sono cresciute del 60% e, con i 1,6 miliardi di ricavi, hanno una quota del 23%, rispetto al 20% del 2009. Anche il Nordamerica è in crescita del 50% e con 1,2 miliardi di euro, pesa per il 16% nel fatturato totale. Il mercato domestico infine ha portato ricavi per 1,3 miliardi di euro, crescendo del 24% e facendo pesare la Germania per il 19% del giro d’affari complessivo.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *