Trelleborg presenta TM Blue per un’agricoltura sostenibile

25 febbraio 2011 | 0 Commenti
 
Trelleborg a presentato al Sima di Parigi il concetto TM Blue per un’agricoltura sostenibile e in perfetta sintonia con l’incremento della produttività
Trelleborg a presentato al Sima di Parigi il concetto TM Blue per un’agricoltura sostenibile e in perfetta sintonia con l’incremento della produttività

Trelleborg Wheel Systems promuove il TM Blue, un nuovo concetto di pneumatico per l’agricoltura con il più alto rispetto per l’ambiente, che va di pari passo con una superiore produttività per l’agricoltore e un minore consumo di carburante. Il concetto innovativo è il risultato di avanzati processi ingegneristici e produttivi per diminuire l’uso di risorse naturali e l’impatto sull’ambiente, migliorando allo stesso tempo la produttività dell’azienda agricola.

“La nostra sfida giornaliera è cercare nuovi metodi ecosostenibili che migliorino le prestazioni e l’efficienza dei nostri prodotti e soluzioni” dice Lorenzo Ciferri, Direttore Marketing della Business Unit Agricultural & Forestry Tires. “L’obiettivo dell’approccio TM Blue è andare oltre il tradizionale tema del basso compattamento del terreno, verso un più avanzato e globale concetto di rispetto per la terra. Attraverso questa prospettiva ecocompatibile gli agricoltori traggono vantaggi dal nostro costante impegno verso l’ambiente e possono aumentare il loro risparmio grazie ad incrementi nella produttività e minori consumi di carburante”.

“L’approccio TM Blue non è legato al pneumatico in se stesso, ma possiamo parlare di intera Produzione Blue”, dice Marco D’Angelo, Direttore Industriale della Business Unit Agricultural & Forestry Tires . “Stiamo investendo in diversi progetti volti a ridurre i consumi energetici e a prevenire i rischi di contaminazione ambientale, compreso l’impiego di oli diluenti ecologici in tutto il nostro processo produttivo.”

Il concetto TM Blue è sviluppato per rispettare la struttura del suolo e preservarne i componenti organici, minimizzando i danni derivanti dal compattamento. L’ampia superficie di contatto dei pneumatici, la flessibilità della carcassa e la conseguente distribuzione uniforme del carico sull’intera superficie di contatto, consentono un maggiore rispetto del terreno. I pneumatici Trelleborg TM, sostiene l’azienda, permettono al suolo di tornare al suo stato originario di “ambiente biologico”, in grado di garantire la circolazione dell’aria e l’assorbimento di sostanze nutritive, di riciclare i residui delle colture e conservare l’acqua, per assicurare un’elevata resa agronomica sia nel breve sia nel medio – lungo periodo.

L’approccio coinvolge l’intera gamma TM, caratterizzata da un disegno battistrada con una particolare struttura dei pianetti, in grado di scaricare la terra, che assicura un’eccellente autopulitura del pneumatico, una maggiore capacità trattiva per utilizzi in alta coppia e meno rischi di trasferire su strada residui di terra. Grazie alla forma dei ramponi e alla capacità di flessione della carcassa, i pneumatici della gamma TM generano minori vibrazioni, riducendo le sollecitazioni per il conducente e garantendo un miglior comfort nella guida su strada, con conseguenti benefici per la salute dell’operatore.

Inoltre Trelleborg assicura che il TM Blue ha un immediato impatto sulla riduzione del consumo di carburante, con notevoli risparmi, e una elevata riduzione di emissioni di CO2: “Se consideriamo l’impiego su strada di un trattore di 260 CV, l’utilizzo del TM Blue può consentire un risparmio fino a 3,000 litri di carburante (circa 2,550 € in un anno), se paragonato alle prestazioni medie del mercato (misure di riferimento 710/70R42 – 600/70R30)”.

Trelleborg ha presentato il nuovo concetto TM Blue al SIMA 2011, salone internazionale che si è svolto a Parigi dal 20 al 24 Febbraio

Tag: , , ,

Categoria: Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *