Trend positivo nel 2010 per i pneumatici e Unicredit premia Pirelli

20 dicembre 2010 | 0 Commenti
 

Un novembre all’insegna di numeri positivi su tutti i mercati mondiali. Il quadro che risulta dalla pubblicazione mensile a titolo informativo di Pirelli del trend dei volumi di pneumatici “Tyre Market Watch” è decisamente positivo per il mese di novembre, ma anche per il cumulato sull’anno. In Europa il mercato dei pneumatici auto e trasporto leggero è cresciuto da inizio anno nel primo equipaggiamento del 13% e nell’aftermarket dell’8%. Nell’area NAFTA (North American Free Trade Area) l’incremento nell’anno è stato del 42% per i pneumatici OE e del 4% per il segmento ricambio, mentre nei paesi dell’America del Sud è stato rispettivamente del 13% e del 12%. L’aggiornamento dei dati di Michelin, che è allineata con quelli pubblicati da Pirelli, segnala anche i risultati del mercato cinese che nell’anno è cresciuto nell’OE del 35% e nel ricambio del 22%.

I volumi registrati da Pirelli per il business dei pneumatici truck rimangono alti, in conformità al trend registrato in tutto l’anno e su tutte le piazze la crescita è a due cifre: In Europa il primo equipaggiamento ha guadagnato sull’anno addirittura il 53% (con un novembre a +85%) e l’aftermarket il 18%. Nei paesi dell’area Nafta la crescita OE è stata del 29% e ricambio +18% e in America del Sud rispettivamente +49% e +22%.

Positive le reazioni del mercato: gli analisti di UniCredit, a seguito della pubblicazione di queste performance, hanno dichiarato che l’andamento delle vendite è stato superiore a quello medio registrato da inizio anno e che gli obiettivi di Pirelli per il quarto trimestre dovrebbero essere raggiunti senza difficoltà. Confermata quindi la raccomandazione “buy” su Pirelli, con un prezzo obiettivo a 6,8 euro.

Tag: , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *