Dalla UE un portale per scegliere i veicoli più ecologici

7 dicembre 2010 | 0 Commenti
 
Dalla UE un portale per scegliere i veicoli più ecologici
Dalla UE un portale per scegliere i veicoli più ecologici

La Commissione Europea ha lanciato un sito internet di facile utilizzo per aiutare tutti coloro che hanno a cuore l’ecologia a scegliere le vetture più verdi e con maggiore efficienza energetica. L’obiettivo del portale è duplice: fare aumentare la consapevolezza e la domanda dei consumatori di mezzi energeticamente più efficienti e, al tempo stesso, incoraggiare i produttori ad investire nello sviluppo di veicoli con bassi livelli di consumi energetici, emissioni di CO2 ed emissioni inquinanti. Il Portale Clean Vehicle consente l’accesso a quello che viene definito il più vasto database europeo sui veicoli, di cui riporta una serie di dati tecnici e di cui, soprattutto, quantifica i costi per la durata di vita, secondo i parametri previsti dalla Direttiva Clean Vehicle (2009/33/CE). La Direttiva sulla promozione di veicoli puliti ed energeticamente efficienti mira infatti all’introduzione nel mercato di veicoli ecologici su larga scala e richiede che l’impatto energetico e ambientale relativo all’uso dei veicoli lungo l’intera durata di vita venga preso in considerazione in tutti gli acquisti di mezzi, ma in particolare di quelli adibiti al trasporto pubblico. Dal mese di dicembre la direttiva impone infatti, per la prima volta e in forma obbligatoria, alle autorità pubbliche e agli operatori privati che acquistano mezzi per il trasporto pubblico, di tenere in considerazione, nella fase di acquisto dei veicoli, il loro consumo energetico, le emissioni di CO2 e di altri agenti inquinanti per l’intera durata di vita del mezzo.

Nel sito http://www.cleanvehicle.eu è possibile cercare e selezionare i veicoli (che sono suddivisi in passenger car, bus, light o heavy duty vehicles) secondo una serie di filtri, come il chilometraggio previsto, l’alimentazione o la potenza, per poi confrontarli e scegliere secondo le proprie esigenze, ma anche accedere a informazioni legislative o statistiche sui veicoli puliti o partecipare a blog sull’argomento. Non tutte le applicazioni sono ancora funzionanti, così come solo le parti introduttive sono disponibili in italiano, ma è comunque già possibile verificare il costo operativo della vita della proprio mezzo o di quello che si vuole acquistare, suddiviso in consumo di carburante, costi in emissioni di CO2 e costi in termini di altre emissioni inquinanti.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *