Con Michelin X® Energy™ Savergreen l’autocarro è servito

6 ottobre 2010 | 0 Commenti
 
Per la prima volta Michelin propone un modello che, nelle varie versioni, è in grado di equipaggiare i cinque assali di un autocarro
Per la prima volta Michelin propone un modello che, nelle varie versioni, è in grado di equipaggiare i cinque assali di un autocarro

Per la prima volta Michelin propone un’unica gamma di pneumatici in grado di equipaggiare i cinque assali di uno stesso autocarro. Con la denominazione Michelin X® Energy™ Savergreen, Michelin è ora in grado di offrire ai trasportatori una gamma di pneumatici che garantisce sicuri, con bassi consumi di carburante e una lunga durata e che possono equipaggiare l’assale direzionale, motore e trainato (Front, Drive e Trailer).

Per l’assale direzionale, c’è il modello XZ o XF, che dispone della carcassa Energy™ Flex, un’innovazione architettonica che fa parte delle Michelin Durable Technologies. Questa carcassa anti-surriscaldamento permette all’insieme del pneumatico, compresi i fianchi e la zona più bassa (tallone), di contribuire alla riduzione dei consumi del veicolo. Se sulla sommità del pneumatico si concentra il 70% della dispersione d’energia, i fianchi e la zona bassa sono, ognuno, responsabile del 15% del riscaldamento del pneumatico durante la marcia. Il risultato di ridurre le dispersioni di energia e di conseguenza, i consumi è determinato, afferma Michelin, dalle tre novità tecnologiche: la mescola di gomma Energy™ fin nelle zone più sensibili; i microcomponenti che la costituiscono e i cavi metallici più flessibili. La capacità di carico dichiarata è di 8 tonnellate sull’assale direzionale sia con la soluzione 315/80 R 22.5 che con la 315/70 R 22.5.

Il modello XD è stato invece progettato per l’assale motore e, oltre alla carcassa Energy™ Flex, è dotato di lamelle «a doppia onda» che gli conferiscono una maggiore longevità e una migliore motricità. Quest’ultima, in base a test interni condotti dal produttore, risulta migliorata fino al 10% rispetto al suo predecessore, il Michelin XDA 2+ Energy. Le lamelle tridimensionali assicurano rigidità ai tasselli di gomma e limitano l’usura e la resistenza al rotolamento. Inoltre, lavorando contemporaneamente in senso orizzontale e verticale, conferiscono un elevato livello di aderenza e, al contempo, una longevità superiore rispetto a quella di una scultura tradizionale.

Per l’assale trainato, Michelin propone infine il modello Michelin X® Energy™ Savergreen XT. È anch’esso dotato della carcassa Energy™Flex, ma presenta in più fianchi rinforzati per resistere alle aggressioni causate dai bordi dei marciapiedi ed alle torsioni.

Tag: ,

Categoria: Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *